Banksy: deturpato il murale di San Valentino [FOTO]

Il bellissimo murale dedicato a San Valentino, creato da Banksy ed apparso su un muro di Bristol lo scorso 13 di febbraio è stato vandalizzato.

Banksy
Credits: Flickr/Dominic Robinson

Nella giornata dedicata agli innamorati, Banksy il celebre artista incognito aveva regalato alla città di Bristol un magnifico murale a tema. Nell’opera si poteva vedere una bimba che con una fionda fa esplodere Cupido in un tripudio di rosso. Tuttavia, ad appena 24 ore dalla rivendicazione del murale da parte dell’artista su Instagram, l’opera è stata deturpata e vandalizzata.

Secondo quanto riportato dal Daily Mail, davanti al disegno era stato posto uno schermo protettivo, immediatamente rimosso dagli ancora sconosciuti vandali. Sulla bambina è stato scritto con una bomboletta rossa BBC Wankers che potrebbe star a significare “Avete copiato St****i”. Difatti l’acronimo sta a significare black carbon copy, ossia copia in carta carbone.

Questa sarebbe un accusa mossa all’artista di aver copiato sé stesso ed in particolare di aver semplicemente riproposto una versione alternativa dell’opera che raffigura una bambina con un palloncino rosso, disegnato sul ponte di Waterloo a Londra.

A rafforzare questa tesi ci sarebbe anche una palla rossa disegnata davanti alla figura della bimba che starebbe a simboleggiare appunto il palloncino dell’altro murale di Banksy. L’opera apparsa sui muri di Bristol era stata molto apprezzata da gran parte delle persone che hanno inteso l’opera dell’artista come un messaggio da indirizzare a tutti gli innamorati nel giorno di San Valentino. Cosa meglio infatti di un Cupido che esplode distrutto dall’ingenuità di una bambina per simboleggiare l’amore?

Cosa ne pensate di quanto accaduto a Bristol?

Leggi anche:

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su LaScimmiapensa.com per nuovi approfondimenti e news.