John Williams, le 8 migliori colonne sonore del compositore [LISTA]

John Williams è uno dei compositori più iconici del cinema contemporaneo. Ecco le sue migliori composizioni per il cinema.

John Williams
John Williams alla direzione dell'orchestra
Condividi l'articolo

John Williams è senza dubbio uno dei compositori più iconici del cinema contemporaneo. Con una carriera ormai leggendaria che comincia addirittura negli anni ’50, l’autore ha legato il suo nome indissolubilmente al cinema, grazie ad un gran numero di colonne sonore che hanno fatto la storia e che sono ancora oggi imitate.

Impossibile non citare la collaborazione che più lo ha reso celebre, ovvero quella con Steven Spielberg. I due hanno legato spesso i rispettivi successi alla loro collaborazione. A partire dall’incredibile (come vedremo presto) colonna sonora de Lo Squalo.

Indimenticabili poi le musiche della saga di Star Wars, di Jurassic Park, Indiana Jones e molti altri cult degli ultimi 50 anni di cinema. Williams ha infatti lavorato soprattutto alle grandi produzioni mainstream dell’industria hollywoodiana, con il suo stile magniloquente ed i suoi temi al tempo stesso semplici e leggeri ma di grande forza e impatto.

Ecco la selezione delle 10 migliori colonne sonore di John Williams, da riascoltare in loop per tornare nei magici mondi che ha attraversato con le sue note.

LEGGI ANCHE:  Il nuovo film di Spielberg sarà girato in Umbria

1) Il violinista sul tetto, Norman Jewison (1971)

Il violinista sul tetto; John Williams
Il violinista sul tetto di Norman Jewison

Prima di legare il proprio nome a quello di Spielberg e compagnia, Williams lavorava già da molto tempo nell’industria americana del cinema.

Il primo grande successo del compositore, nonostante qualche precedente candidatura all’Oscar, è Il violinista sul tetto.

Per l’occasione William conquista il suo primo Oscar per la migliore colonna sonora, che ben presto diventerà un’abitudine.

2) Lo Squalo, Steven Spielberg (1975)

Lo squalo
Jaws, 1975

Lo squalo è un film fondamentale degli anni ’70 nel cinema americano. Vero e proprio capostipite dei blockbuster estivi, le musiche del film che ha consacrato Spielberg portano la firma di Williams.

All’epoca il compositore era già piuttosto conosciuto nell’ambiente, avendo vinto l’Oscar 3 anni prima. Qui però si supera, ideando un tema che presenta soltanto due note.

Williams ha infatti (ben) pensato che l’alternarsi sempre più veloce di due note potesse aumentare ancora di più la tensione visiva creata da Spielberg. Avrà ragione, creando una delle colonne sonore più originali e ansiogene mai create.

LEGGI ANCHE:  John Williams: la persona più nominata agli Oscar di sempre

Il compositore verrà premiato con l’Oscar alla migliore colonna sonora, il secondo della carriera. Ci sentiamo di dire che mai premio fu più meritato.

3) La saga di Star Wars

perchè esistono serie tv eterne?; Star Wars
Guerre Stellari – Una nuova speranza

Non un singolo film ma una saga resa indimenticabile ed amata anche dalle note di John Williams.

Due anni dopo il successo de Lo squalo, Williams compone un altro capolavoro, destinato ad rimanere nella storia del cinema. Il tema di Star Wars e la marcia imperiale sono due dei brani più celebri del compositore, ancora oggi conosciuti e canticchiati dai fan della saga di George Lucas.

Il solco è ormai tracciato. John Williams sta legando il proprio nome ai grandi successi americani, diventando uno dei più importanti compositori della nuova Hollywood.