Steven Soderbergh: “Non potrei mai fare un cinecomic, nessuno sc*opa!”

Parlando con il Daily Beast, Steven Soderbergh ha rivelato di non trovarsi a suo agio con le storie fantasy a caysa della mancanza di sesso

steven soderbergh
Condividi l'articolo

Steven Soderbergh è in questo momento impegnato nel tour promozionale di Kimi, suo nuovo film che vede protagonista Zoe Kravitz. Intervistato da Daily Beast, il cinesta ha parlato di vari aspetti della sua carriera e del suo futuro. Tra le varie domande che gli sono state poste, una ha riguardato i cinecomic e se potremo vai vederlo alla guida di un film di questo genere. Il regista della serie di Ocean ha spiegato che per ora non ci sono possibilità che questo accada a causa della sessualità quasi inesistente dei protagonisti delle opere.

Non sono uno snob – spiega il regista. Non è che reputi quei film in qualche modo di livello inferiore. Si tratta soltanto dell’universo che vuoi raccontare. Sono semplicemente troppo legato alla Terra per sentirmi davvero a mio aigio in un universo in cui la fisica newtoniana non esiste [ride]. Non ho immaginazione a questo riguardo, motivo per cui l’unica incursione che ho avuto nella pura fantascienza [Solaris del 2002] è stata essenzialmente un dramma con un personaggio ambientato su un’astronave.

Inoltre per me è difficile capire il mondo e come scrivere o supervisionare la scrittura della storia e dei personaggi . A parte il fatto che posso piegare il tempo e sfidare la gravità e sparare raggi dalle mie dita, non c’è niente da fare. Nessuno sco*a! Non so come dire alle persone come comportarsi in un mondo in cui non si fa. L’universo fantasy, per quanto ne so, in genere non comporta molto sesso. Questo senza cotnare anche altre cose del tipo: chi paga queste persone? Per chi lavorano? Come nasce questo lavoro? Se le persone vogliono assistere a storie ambientate in quell’universo, ben venga. Ma da regista non saprei davvero da dove cominciare.

Nel recente Eternals Marvel ha mostrato al prima scena di sesso del MCU. Parlando a tal proposito con Variety, la regista del film, Chloe Zhao, ha detto

LEGGI ANCHE:  I Dossier della Scimmia: Cornelia Robertson

Non puoi raccontare una storia d’amore matura se non hai intenzione di fare una cosa del genere. È bello vedere due persone mostrare affetto fisico l’una per l’altra: un bacio, fare l’amore

Cosa ne pensate delle parole di Steven Soderbergh?

Avatar di Matteo Furina
In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.