Tenet, Washington: “Fingo di aver scordato il finale e non doverlo spiegare”

Parlando con Collider, John David Washington ha raccontato di fingere di aver dimenticato il finale di Tenet per non doverlo spiegare

tenet box office incassi
Washington in una scena del film
Condividi l'articolo

Tenet (qui la nostra recensione), ultimo film di Cristopher Nolan, è oramai divenuto celeberrimo per la sua trama intricata e per la difficoltà di comprensione che ruota attorno al criptico finale. Tuttavia questo alone di mistero colpisce i suoi attori che, nell’arco di oltre un anno dall’uscit al cinema, si vedono costantemente chiedere il significato delle scene conclusive. John David Washington che interpreta il Protagonista, ha trovato un escamotage, rivelato durante un’intervista con Collider, per fuggire alla domanda.

Quasi tutti i miei amici e familiari, 20-25 persone, mi hanno chiesto di spiegargli Tenet. Però ora posso far finta di essermelo dimenticato – spiega l’attore. Oggi ho il lusso del tempo, finalmente posso dire: “Oh, sai, mi sono dimenticato. Avresti dovuto chiedermelo un paio di mesi fa. L’ho dimenticato. Sono andato avanti”. È divertente, col passare del tempo si dimenticano i dettagli e questo permette di poterlo rivedere più volte.

Probabilmente si tratta di una domanda che era ostica anche per gli stessi attori anche all’uscita del film. Lo stesso John David Washington aveva infatti rivelato a GQ poco dopo l’uscita di Tenet, di non aver compreso appieno tutta la storia.

LEGGI ANCHE:  Svelati i protagonisti del nuovo film di Christopher Nolan

Sto ancora imparando tutti i concetti del film, ad essere onesto – aveva spiegato l’attore. Movimenti a tenaglia temporale, punti di entropia: ogni volta che lo rivedo capisco meglio cosa ha fatto Chris nel suo insieme. 

La mia comprensione del tutto è maturata grazie al personaggio, il Protagonista. È così che sono riuscito a capire almeno cosa stavo facendo con il mio ruolo nella sceneggiatura. E, onestamente, anche parte della formazione che stavamo facendo mi ha davvero aiutato a comprendere meglio il concetto.

L’attore aveva poi aggiunto di non essere troppo in grado di spiegarlo agli altri.

Posso riuscire a spiegare il mio carattere e la sua relazione con l’inversione e l’entropia inversa nei movimenti a tenaglia temporale. Ma nel complesso, nah.

Cosa ne pensate? Voi lo avete capito il film?