Justice League non avrà alcun sequel, parola di Warner Bros

Il CEO di WarnerMedia Ann Sarnoff, ha spiegato come Warner Bros non abbia intenzione di realizzare un sequel di Justice League

justice league, snyder's cut
Condividi l'articolo

Da quando la Snyder’s Cut di Justice League è stata rilasciata in tutto il mondo, moltissimi fan della DC stanno chiedendo a gran voce a Warner Bros di tornare suoi suoi passi e rimettere in mano il progetto legato al grande universo narrativo nelle mani di Zack Snyder.

Tuttavia la casa di produzione, attraverso le parole del CEO di WarnerMedia Ann Sarnoff, ha fatto sapere di essere entusiasta del lavoro portato a termine dal regista di Watchmen ma che non è loro intenzione proseguire i rapporti lavorativi con lui per quanto riguarda il mondo DC.

Le parole del CEO di Warnermedia sul sequel di Justice League

Apprezzo che le persone adorino il lavoro di Zack e siamo molto grati per i suoi numerosi contributi alla DC – spiega la Sarnoff. Siamo così felici che abbia potuto dare vita alla sua versione della “Justice League” perché non era nei piani fino a circa un anno fa. Con ciò arriva il completamento della sua trilogia. Siamo molto felici di averlo fatto, ma siamo molto entusiasti dei piani che abbiamo per tutti i personaggi DC multidimensionali che vengono sviluppati proprio ora.

Queste parole non dovrebbero comunque sorprendere più di tanto. Lo stesso Zack Snyder, qualche giorno fa, aveva spiegato come la sua Justice League non avrebbe fatto parte del canone DC e di come Warner Bros non aveva manifestato l’intenzione di proseguire i lavori insieme a lui (qui i dettagli).

LEGGI ANCHE:  Justice League Snyder's Cut: la prima immagine del Joker di Jared Leto

Warner Bros mi ha detto quando ho iniziato questo processo che considerano il taglio cinematografica come canone del DC Universe che vogliono costruire e che la mia versione sarà sempre come questa versione non canonica del mondo esterno – ha spiegato Snyder. 

Durante la stessa dichiarazione, la CEO di Warnermedia ha anche frenato gli entusiasmi per quanto riguarda la Ayer’s Cut di Suicide Squad, ovvero sia il progetto che il regista avrebbe in mente mostrando la sua versione del film del 2016. Warner Bros ha negato la possibilità che questo accada (qui i dettagli).

Cosa ne pensate?

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.