Sanremo 2021: Irama, due positivi nello staff ma evita squalifica

L'esibizione di Irama è a rischio

Irama
Credits: IRAMA OFFICIAL / YouTube
Condividi l'articolo

Irama non dovrebbe più cantare stasera, secondo le regole

C’era da aspettarselo ed è successo. A Sanremo 2021 già ieri la notizia di un membro dello staff di Irama positivo aveva messo in dubbio la partecipazione del cantante, spostata ad oggi e scambiata con quella di Noemi. Ora un secondo contagiato sembra scongiurare del tutto la sua esibizione.

Irama di per sé è infatti risultato negativo ma secondo il regolamento dovrebbe escludersi dalla gara in quanto è stato a contatto nelle ultime quarantotto ore con almeno un positivo. Per lui dovrebbe scattare la quarantena di dieci giorni, quattordici nel caso si trattasse della pericolosa variante inglese.

Una grave penalizzazione per l’artista ma anche per qualunque altro partecipante, che potrebbe ritrovarsi escluso pur non avendo il virus. Anche per questa ragione Amadeus ha deciso di calare l’asso nella manica: il video delle prove della canzone, che potrebbe essere mandato in onda per sostituirsi all’esibizione vera e propria. In fondo, non cambierebbe nulla.

LEGGI ANCHE:  Sanremo 2021: ecco le Classifiche della penultima serata [LISTA]

“Non mi piaceva che un ragazzo venisse escluso a causa del COVID di un collaboratore. Anche perché questo potrebbe accadere ad altri, magari a un cantante che venerdì è in testa alla classifica e sabato potrebbe essere costretto a ritirarsi. Perciò chiederò a tutti gli altri cantanti se sono d’accordo nel tenere in gara Irama, mandando il video della sua prova generale”.

Questo dice Amadeus, spiegando che ciò “Permetterebbe a lui e agli eventuali altri di non essere esclusi. Non cambierebbe nulla perché non c’era pubblico nella prova generale e non c’è nella gara“. Un mezzo che sembra ragionevole per garantire che tutti possano, in un modo o nell’altro, partecipare alla gara.

Concorda il vicedirettore di Rai Uno, Claudio Fasulo, che dice: “Al termine della conferenza stampa con lo staff organizzativo di Rai 1 invieremo una comunicazione alle case discografiche per avere un semaforo verde a questa idea che permetterebbe di tutelare il lavoro di tutti. Voglio sbilanciarmi: contiamo sull’adesione di tutti“.

LEGGI ANCHE:  Gli Extraliscio vengono invitati a Domenica In ma non suonano: è polemica

AGGIORNAMENTO

Le case discografiche hanno accettato l’accordo: sia nel caso di Irama, sia di altri eventuali positivi al virus, sarà valida per l’esibizione la registrazione della prova generale. Nel frattempo il cantante entrerà in quarantena sì, ma sembra che non lascerà il Festival. In ogni caso, stasera vedremo le riprese delle sue prove e non una performance in diretta.

Fonte: Corriere della Sera

Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.