The Flash, Danny DeVito potrebbe tornare come Pinguino

L'insider Daniel Richtman ha riportato un insistente rumor secondo il quale Danny DeVito potrebbe tornare nei panni di Pinguino in The Flash

the flash, danny devito pinguino
Condividi l'articolo

Il mondo dei cinecomics è pieno oramai di rumor che si accavallano e riguardanti pressoché tutti i prossimi film in uscita. Dopo le molti voci riguardanti Spider-Man 3, l’attenzione è stata posta nelle scorse ore su The Flash, uno dei prossimi lavori di casa DC. Secondo infatti l’insider The Flash, Daniel Richtman, Warner Bros vorrebbe far apparire per un cameo Danny DeVito nei panni di Oswald Cobblepot, a.k.a. Pinguino, personaggio che ha interpreto in Batman Returns, film di Tim Burton del 1992.

Per adesso non ci sono ulteriori conferme ma questa potrebbe essere anche più che una semplice idea contando il fatto che, nel prossimo film con protagonista Ezra Miller, ci sarà la presenza di due Batman, uno dei quali sarà proprio Micheal Keaton, interprete dell’uomo pipistrello nei film dei primi anni ’90 (qui i dettagli).

L’insider parla comunque solamente di un cameo in quanto nel finale del film del 1992 Pinguino effettivamente muore, cosa che potrebbe far pensare alla volontà della produzione di farlo apparire per pochi secondi solamente in un universo parallelo, probabilmente generato dalla velocità di Flash. Tuttavia queste sono solo illazioni. Staremo a vedere.

LEGGI ANCHE:  Michael Keaton potrebbe tornare come Batman

Le riprese di The Flash, Covid permettendo, dovrebbero iniziare in primavera di quest’anno, mentre il film dovrebbe arrivare nelle sale nell’estate del 2022. Vi terremo aggiornati su eventuali conferme o smentite da parte di Warner Bros.

Che ne pensate? Vorreste rivedere Danny DeVito in uno dei suoi ruoli più iconici?

Continua a seguirci sulla nostra Pagina Facebook LaScimmiaPensa.Com per altre news e approfondimenti sul mondo del Cinema e delle Serie TV!

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.