George Clooney shock: “Ho pensato più volte al suicidio”

Durante un'intervista con Oggi, George Clooney ha spiegato come, quindici anni fa, ha pensato di suicidarsi a causa di un brutto male

Condividi l'articolo

George Clooney, durante un’intervista con Oggi, ha parlato di uno di momenti più difficili del suo passato quando contemplò addirittura il suicidio.

Sono rimasto a letto quattro mesi dopo un’operazione, quindici anni fa, sul set di Syriana. Devo dire che la rottura della dura madre mi ha fatto conoscere i dolori più insopportabili. Sono stato costretto a rimanere a letto quattro mesi e ti confesso che contemplai più volte il suicidio .

L’attore de La Tempesta Perfetta (qui la vera storia che ha ispirato il film), che recentemente ha deciso di regalare un milione di dollari ad alcuni suoi amici (qui i dettagli), ha poi proseguito l’intervista tornando a ribadire l’amore che nutre per il nostro Paese.

Non ci sono parole per descrivere quanto ci manca l’Italia. Amal e io ne parliamo tutti i giorni. I due mesi estivi che trascorriamo sul Lago di Como sono pensati per la nostra famiglia, per stare insieme e per rivedere gli amici che ci raggiungono sempre molto volentieri per un bicchiere di vino, un po’ di pasta, una gita sul lago. Questo 2020 è un anno dannato, da dimenticare, ma ora l’importante è rimboccarsi le maniche e cercare di sconfiggere questo virus

Vi ricordiamo che George Clooney arriverà su Netflix, il prossimo 23 dicembre, con The Midnight Sky, thriller di cui sarà sia protagonista che regista.

LEGGI ANCHE:  'Suburbicon': il film scritto dai Fratelli Coen con George Clooney è una commedia dark [VIDEO]

Cosa ne pensate di queste dichiarazioni?

Continua a seguirci sulla nostra pagina Facebook Ufficiale LaScimmiaPensa.com per altre news, recensioni e approfondimenti sul mondo del cinema e delle serie tv!

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.