AC/DC: ecco il nuovo singolo, Shot in the Dark [ASCOLTA]

Gli AC/DC sono di nuovo tra noi

AC/DC
Gli AC/DC dal vivo nel 2009. Credits: AC/DC / YouTube
Condividi l'articolo

Shot in the Dark è il fulminante ritorno degli AC/DC

Shot in the Dark è il singolo che segna il ritorno degli AC/DC. Si tratta del primo estratto dal nuovo album, Power Up, che uscirà il 13 novembre 2020. Il disco sarà il primo lavoro della band senza Malcolm Young, lo storico chitarrista ritmico, fratello di Angus e co-fondatore del gruppo, morto nel 2017.

In compenso il disco vede il ritorno della storica formazione originale della band al completo. Oltre ad Angus Young, simbolo stesso della band, ritornano infatti Brian Johnson (dopo un’assenza che lo aveva visto sostituito da Axl Rose), Phil Rudd e Cliff Williams. Stevie Young, il nipote di Malcolm, lo sostituisce alla chitarra.

La canzone riprende lo stile classico e inossidabile della band, per la gioia dei fan più irriducibili: un rock elettrico, ritmato, energico e scanzonato, sul quale scatenarsi, fare il segno delle corna con la mano e magari anche un po’ di headbanging. Per il resto, non c’è assolutamente nulla di nuovo.

LEGGI ANCHE:  AC/DC: recensione di Highway to Hell
AC/DC – Shot in the Dark, 2020

Il ritorno della leggendaria band

La formula è del resto rodata, avendo condotto gli AC/DC dai primi esperimenti hard rock di metà anni ’70 ai classici Highway to Hell (1979) e Back in Black (1980) fino al successo planetario e oltre, in quasi cinque decadi di carriera. Oggi i componenti del gruppo sono tutti anziani e non ci si può davvero aspettare molto più di questo.

Il nuovo album, il primo da Rock or Bust (2014), sarà prodotto da Brendan O’Brien, che ha lavorato anche a Black Ice (2008). La tracklist comprenderà dodici tracce inedite e il disco sarà disponibile in vari formati tra cui una edizione deluxe con una cassa-speaker studiata apposta per l’ascolto di queste canzoni.

Gli AC/DC hanno confermato che, pur essendo assente, Malcolm Young (che era uscito dal gruppo già nel 2014 per problemi di demenza senile) è la vera ispirazione dietro al sound del disco. Molte delle idee musicali sono sue e i fan non mancheranno di notare la volontà della band di preservare la sua eredità.

LEGGI ANCHE:  Angus Young si commuove parlando della demenza senile del fratello

Fonte: Spin

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia Sente, la Scimmia fa.

AC/DC – Shot in the Dark, 2020