Matrix, l’easter egg sui cookie che non avevi notato

Il primo incontro tra Neo e l'Oracolo, una scena simbolica che nasconde molto più di quello che pensate.

Matrix, Cookie, Easter Egg, Biscotti, Eletto
Neo e l'Oracolo in Matrix.
Condividi l'articolo

Sono passati vent’anni dall’uscita di quel capolavoro sci-fi che risponde al nome di Matrix. Vent’anni, tre film, una raccolta di corti animati, videogame e un quarto capitolo che già fa parlare di sé nonostante si sappia poco e nulla sulla trama. Eppure, ancora oggi, il film diretto dalle sorelle Wachowski continua ancora a stupire. E stavolta grazie ai biscotti. O ai cookie.

Una delle scene più simboliche del film è rappresentata dal primo incontro tra un novello Neo e l’Oracolo. “Temet Nosce“, conosci te stesso. Questa la scritta che si trova all’ingresso dell’accogliente e profumata cucina dell’Oracolo.

L’odore di biscotti appena sfornati fa venire l’acquolina in bocca a chiunque ma non a Neo. Troppa, l’ansia che ha addosso per sapere se è lui l’eletto.

Conoscenza diventa quindi la parola d’ordine, almeno per tutta la durata di quella sequenza. Botta e risposta tra due personaggi che, come vedremo alla fine, sono i più importanti di tutta la trilogia.

LEGGI ANCHE:  Matrix 4, Hugo Weaving ha dovuto rinunciare al suo ritorno

Non tutti però avranno notato questo singolare easter egg presente lì nella cucina. O per meglio dire, dentro al forno, in attesa di cottura.

Passando ad un linguaggio informatico, i cookie sono all’ordine del giorno per ogni utente che utilizza internet. Basta navigare su un qualsiasi sito che appare un banner in cui viene chiesto di accettare i cookie. Ma cosa sono i cookie?

Senza scendere nel dettaglio, è un file di testo che permette ad un sito di memorizzare le informazioni dell’utente che sta navigando in quel momento.

Accentando i cookie, il sito in questione può dunque ricordare alcune informazioni specifiche di quel determinato utente. Preferenze, indirizzo, acquisti e così via.

Una sorta di fonte di conoscenza utile per tutti. Strumenti quindi funzionali a creare un filtro di contenuti tra il sito e l’utente, proponendo annunci e quant’altro in base agli interessi dell’utente stesso.

Facile adesso fare due più due e ripensare alla scena di Matrix menzionata con un’altra ottica. L’Oracolo infatti, proponendo a Neo di accettare i biscotti (cookie, in inglese) da lei cucinati, propone anche di ricevere informazioni su di lui.

LEGGI ANCHE:  È ufficiale, Matrix 4 si farà: inizio riprese nel 2020

Solo così potrà sapere chi è veramente Neo. Uno scambio di informazioni, dunque, che solamente i cookies possono garantire. Ve ne eravate accorti?

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!

Classe '89, laureato al DAMS di Roma e con una passione per tutto ciò che riguardi cinema, letteratura, musica e filosofia che provo a mettere nero su bianco ogni volta che posso. Provo a rendere la critica cinematografica accessibile a tutti, anche al "lattaio dell'Ohio".