Emily Ratajkowski contro l’ipocrisia dei social: “Avete taciuto per anni”

L'attrice e modella si scaglia contro chi intasa i social con quadrati neri

emily ratajkowski george floyd black lives matter
Emily Ratajkowski in Gone Girl (2014)

Emily Ratajkowski ammonisce con dei tweet coloro che hanno deciso di fare “black out”

Torna ad esprimersi sui social l’attrice e modella Emily Ratajkowski sul Caso George Floyd e sulla delicata situazione che la comunità afroamericana sta affrontando negli Stati Uniti. Questa volta, la donna sembra averla presa sul personale, ecco cosa ha scritto:

“È tanto facile postare un quadrato nero. Sto vedendo persone che non postavano da ANNI tornare a postare un quadrato nero. Il vostro silenzio era imbarazzante e ora potete sentirvi bene con voi stessi facendo il minimo indispensabile. Questa è il peggior tipo di ipocrisia.

“Ed è davvero pericolosa. I media tradizionali non stanno postando quadrati neri oggi, i MAGA (Make America Great Again, i seguaci del presidente Donald Trump insomma) nelle mie menzioni neanche. Intasare l’unica fonte affidabile di notizie nonché canale di comunicazione NON È D’AIUTO.

Leggi anche:

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com