Wes Anderson, film da vedere in quarantena prima di The French Dispatch

Wes Anderson ha voluto regalare dei consigli cinematografici sia per superare la quarantena sia in vista del suo The French Dispatch.

The French dispatch

Wes Anderson e i consigli al cast del film

The French Dispatch è il nuovo film di Wes Anderson che dovrebbe arrivare, Coronavirus permettendo, nelle sale americane la prossima estate. Nella preparazione al film, il regista statunitense, secondo quanto rivelato a Indiewire dal direttore della fotografia del film Robert Yeoman, ha preparato per il ricchissimo cast, composto da attori di altissimo livello come Benicio del Toro e Tilda Swinton, una serie di prodotti cinematografici e non, da consultare prima dell’inizio delle riprese in maniera tale da arrivare pronti alla produzione del film.

In particolare, Anderson ha imposto ai suoi attori di vedere almeno cinque opere per lui imprescindibili per questo progetto, primo tra tutti I quattrocento colpi di François Truffaut, considerato dal regista di Moonrise Kingdom uno dei più grandi film mai creati. Oltre al capolavoro del 1959, Anderson ha indicato  I diabolici e Legittima difesa di Henri-Georges Clouzot, Vivre sa vie di Jean-Luc Godard e Il piacere di Max Ophüls.

I film online consigliati per la quarantena del regista

Inoltre Anderson ha anche voluto consigliare altri 5 film non al suo cast, ma a tutti coloro i quali sono costretti a casa in quarantena. Per farlo ha scritto una lettera alla piattaforma Criterion Collection che da anni si occupa di pubblicare online diversi film, ristrutturati e compresi di extra e contenuti speciali.

La missiva, nella quale Anderson fa i complimenti alla piattaforma per il lavoro svolto, è stata pubblicata, con grande orgoglio, da Criterion Collection sulla propria pagina Instagram.

 

Cari amici di Criterion, ho visto in streaming e ho preso in Blu-Ray diversi vostri film e volevo solo menzionarne alcuni: Anne Marie di Raymond Bernard scritto da Antoine de Saint-Exupéry? Non l’avevo mai sentito nominare. E Les misérables è un capolavoro.Amo questo Harry Baur. E anche: Wooden Crosses. Non ho mai visto neanche  Un provinciale a New York di Arthur Hiller. Questo film è una grande macchina del tempo. E sto riscoprendo i documentari di Louis Malle. Soprattutto …E la ricerca della felicità. Quante volte riguarderò Un angelo alla mia tavola? Voi che state vedendo? Quando siamo fortunati ad avere questo Louvre del cinema a portata di mano?

Conoscevate questi film consigliati da Wes Anderson? Vi farete un giro su Criterion Collection? Attendete con ansia The French Dispatch?

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com