Kirk Douglas lascia quasi l’intero patrimonio in beneficenza

L'eredità di Kirk Douglas, celeberrimo attore morto lo scorso 5 febbraio, andrà quasi per intero in beneficenza. A bocca asciutta il figlio Michael.

Kirk Douglas morto
Condividi l'articolo

Kirk Douglas, leggendario attore di Hollywood scomparso lo scorso 5 febbraio alla veneranda età di 103 anni, era in possesso di un patrimonio personale di oltre 60 milioni di dollari. Tuttavia, di questa gigantesca cifra, neanche un singolo penny entrerà nelle tasche del figlio Michael, anche lui celeberrimo attore, con un patrimonio personale ben oltre superiore a quello che fu del padre. Per l’attore di Wall Street si parla infatti di circa 300 milioni di dollari.

Difatti i due terzi dell’intera cifra sarà devoluta in beneficenza, a favore di enti e associazioni che si occupano di salvaguardare i più bisognosi. Tra i beneficiari della fortuna dell’attore protagonista di Spartacus c’è l’Università di Saint Lawrence, che vedrà quindi la creazione di diverse borse di studio dirette alle minoranze e ai meno privilegiati. Oltre questa, ad usufruire del denaro dell’attore, saranno anche il Westwood’s Sinai Temple, dove risiede il Kirk e Anne Douglas Childhood Center, oltre all’ospedale pediatrico di Los Angeles e il Culver City’s Kirk Douglas Theatre, un cinema trasformato dall’attore in teatro.

LEGGI ANCHE:  Michael Douglas e Christoph Waltz saranno Reagan e Gorbachev

Ovviamente oltre Michael, rimarranno a bocca asciutta anche gli altri figli di Kirk, Eric, Joel e Peter. Per quel che riguarda i soldi che l’attore non ha voluto donare in beneficenza, essi saranno indirizzati non ai figli, come detto, ma bensì agli amatissimi nipoti.

Leggi anche:

Continua a seguirci su LaScimmiapensa.com