Caso Weinstein: Jessica Mann lo dipinge come un mostro

Il racconto di Jessica Mann porterebbe alla luce alcuni dettagli del fisico di Weinstein

Harvey Weinstein
Credit: CC BY-SA 3.0 - Author: Georges Biard

Continua il processo contro Harvey Weinstein con l’agghiacciante testimonianza di Jessica Mann

Jessica Mann ha testimoniato in un’aula di tribunale di Manhattan venerdì 31 gennaio 2020. Ha dichiarato che Harvey Weinstein l’ha costretta al sesso orale forzato e l’ha violentata all’inizio del 2013 e ha sostenuto che aveva una relazione contorta con lui a causa della sua inesperienza sessuale.

Mann ha descritto in lacrime i presunti incidenti e ha anche umiliato pesantemente Weinstein con alcune dichiarazioni. Tra queste Mann ha detto che Weinsten non ha i testicoli e a lei sembrava avesse una vagina. Inoltre, la ragazza ha detto che la prima volta che l’ha visto nudo, Weinstein le sembrava fisicamente bisessuale.

Weinstein è accusato a New York City di aver stuprato Mann e inoltre di una violenza sessuale nei confronti dell’ex attrice Mimi Haleyi. I pubblici ministeri hanno usato l’accusa dell’attrice dei Soprano, Annabella Sciorra, secondo la quale Weinstein l’avrebbe violentata verso la fine del 1993, per rafforzare la loro affermazione che Weinstein ha un comportamento predatorio. Weinstein si è detto innocente.

Mann si è trasferita a Los Angeles con il sogno di diventare attrice a 25 anni. Ha incontrato Weinstein a una festa intorno all’inizio del 2013.

Dalle dichiarazioni di Mann:

Mi parlava in modo molto sporco di fantasie e mi diceva le altre cose sporche che facevano le altre attrici. Ha sempre voluto filmarmi. Non gli ho mai dato il permesso.

La prima volta che l’ho visto completamente nudo, pensavo fosse deforme e bisex. Ha una cicatrice incredibile che non sapevo avesse, forse è stato vittima di ustioni…

Non ha i testicoli e sembra che abbia una vagina.

Una volta mi ha anche pisciato addosso

Il procuratore Joan Illuzzi ha chiesto a Mann di descrivere l’igiene di Weinstein.

Era veramente pessima. Puzzava di merda, scusatemi, scusate, di cacca. Era proprio sporco.

Sul momento del loro incontro Mann ha detto che Weinstein gli ha chiesto il numero di telefono e poi, quando si sono rivisti, le ha regalato dei libri sul cinema. Mann ha detto che lui la guardava in modo strano e faceva dei grugniti. Mann ha detto di aver pensato che Weinstein fosse autistico.

La prima violenza

La prima violenza, racconta l’aspirante attrice, è arrivata dopo che Weinstein le ha promesso la parte in un film di vampiri. Mann racconta di aver finto l’orgasmo, di aver detto al produttore che è stato il sesso più bello della sua vita ed è scappata. Ha precisato che lui l’avrebbe costretta sul letto. Dopo hanno cominciato una relazione. La ragazza ha detto che l’ha fatto perché aveva paura di interrompere la frequentazione. Pensava che Weinstein avesse potuto fare del male a suo padre. Inoltre, lei pensava di potere avere una vera relazione, ma poi è stato solo degrado. In seguito lui l’avrebbe costretta più volta a sesso non consensuale.

Il Pene morto

Dopo un loro litigio, Weinsten l’avrebbe costretta al sesso:

A quel punto mi sono arresa, e mi sono spogliata, e lui è rimasto in piedi sopra di me fino a quando non ero completamente nuda, e poi mi ha detto di stendermi sul letto, e una volta nuda e sdraiata sul letto, è entrato in bagno e ha chiuso la porta dietro di lui. Poi è uscito nudo ed era… mi è salito sopra, ed è stato allora che si è messo dentro di me, il suo pene dentro di me.

Dopo il presunto stupro, Mann ha detto di essere andata in bagno.

“Sto cercando di riprendermi un attimo e vedo un ago nel cestino della spazzatura e mi gira la testa, e lo afferro, e lo guardo, e mi ricordo il nome, perché volevo cercarlo su Google, ed ero…”. Mann ha iniziato a piangere a questo punto. “È stata la realizzazione che si è pugnalato con un ago, e deve esserci del sangue perché era dentro di me… ero sotto shock per questo”.

Alla domanda se Weinstein ha usato il preservativo, Mann ha risposto: “No”.

Le è stato chiesto dell’ago.

Non ricordo il termine medico, ma quando l’ho cercato su Google, in pratica implicava una cosa tipo pene morto.

Qui sotto invece potete vedere la notizia data da Inside edition

Il report completo dell’interrogatorio è stato pubblicato dal sito Vulture.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!