Villetta con Ospiti – La Conferenza Stampa di Roma con Marco Giallini

Tra le novità al cinema dal prossimo 30 Gennaio c'è anche Villetta con ospiti: ottimo Noir firmato da Ivano De Matteo. Ecco come Marco Giallini, Vinicio Marchioni, Bebo Storti e gli altri protagonisti del film hanno descritto questa "tragedia contemporanea "nella conferenza stampa di Roma.

Marco Giallini
Villetta con ospiti di Ivano De Matteo

“Oggi se sta molto mejo de prima. Sono tutti più colti e quindi è tutto più difficile: non capiamo più niente. Tutti sanno tutto e tutti rompono i cojoni. Questo è quello che che mi da più fastidio, è un vizio capitale che me so’ inventato io! Personalmente mi sono proprio tolto dai social. Tutti parlano quando invece dovrebbero sta zitti. Ecco: questa merda è un vizio capitale.”

Marco Giallini

Interrogato su quale sia oggi il peggiore tra i vizi capitali, è questa l’esplosiva risposta di Marco Giallini, che insieme agli autori e il resto del cast ha presentato oggi il suo nuovo film, Villetta con ospiti di Ivano De Matteo. La domanda rappresenta per altro il cuore del film: un Noir in piena regola, acido e senz’ombra di speranza, dove nessuno è davvero innocente.

Una schiera di personaggi profondamente archetipici si muove sullo scacchiere di una tragedia annunciata, che procede ineluttabile verso la rovina. Come ci hanno raccontato il regista Ivano De Matteo e la sceneggiatrice Valentina Ferlan, solo alla fine del film è apparso chiaro come ciascun personaggio rappresentasse in fondo l’incarnazione di un vizio.

Noi aggiungeremo che questo tetro, amarissimo “gruppo di famiglia”, specchio spietato dell’Italia di oggi, è composto da un ensemble di attori strabilianti, coordinati e coesi come in una macchina a orologeria. Ma prima di qualunque ulteriore approfondimento critico, ecco come gli stessi interpreti descrivono l’esperienza di Villetta con ospiti.

“Il film di Ivano De Matteo è una vera tragedia contemporanea. Ormai faccio solo teatro politico e civile. Ultimamente mi sono anche picchiato con dei fascisti, che fa sempre piacere!” Ha dichiarato Bebo Storti “Ogni secondo che ho girato stavo bene, perché ho capito che stavo facendo qualcosa di bello.”

Villetta con ospiti

“Il mio sogno da ragazzo, come credo quello di Bebo Storti, era fare cinema. E Ivano fa cinema, non sono rimasti in tanti.” Sottolinea Marco Giallini, che in Villetta con ospiti incarna il cinismo e l’estrema disinvoltura di chi apparentemente non possiede coscienza.

“Nessuno di loro si sente veramente colpevole, né in dovere di pagare qualcosa.” Aggiunge ancora Giallini, e gli fa eco Vinicio Marchioni, che per Villetta con ospiti ha vestito invece l’abito talare, rappresentando un prete di provincia, ipocrita e pavido come un moderno Don Abbondio.

“Alla fine delle riprese ho pensato che devo dire di più la verità. Questo film ti si appiccica sopra l’anima. Oggi siamo tutti convinti di essere migliori degli altri. Sui social non facciamo altro che ribadire quanto siamo fichi, quanto siamo forti. Il fallimento, invece, è l’unico step per fare arte.”

“Oggi il più grande vizio capitale è l’ignoranza.” Conclude Bebo Storti “L’ignoranza e l’analfabetismo funzionale, la capacità di riassumere tutto in un: “negro di merda”! La battaglia è tutta nostra, di noi che abbiamo ancora l’intelletto. É talmente facile odiare. Credo invece che questo film rappresenti uno stimolo.

Ivano De Matteo, mentre ringrazia le altre figure chiave di questo Noir girato in 35mm – ovvero il D.O.P. Maurizio Calvesi, il montatore Marco Spoletini e il compositore Francesco Cerasi – descrive così il suo lavoro con la compagna e sceneggiatrice Valentina Ferlan:

“È come un concerto, per me è praticamente come una partitura.” E aggiunge “Tutti i nostri film fanno critica sociale. Non siamo coloro che sbandierano, cerchiamo di porre dei dubbi. I nostri film sono affreschi, non esprimiamo mai giudizi e non crediamo di cambiare il mondo. Ci basta insinuare un dubbio, prima che lo spettatore esca dal cinema e vada a mangiare una pizza. Queste storie possono accadere dappertutto.”

Per la recensione di Villetta con ospiti, al cinema dal prossimo 30 Gennaio, continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com.