C’era una volta a Hollywood, cifre da capogiro al box office

C'era Una Volta a... Hollywood
Brad Pitt e Leonardo DiCaprio in C'era una volta a ... Hollywood

Un esordio che definire “col botto” sarebbe riduttivo. Con C’era una volta a… Hollywood, Quentin Tarantino supera sé stesso arrivando a raddoppiare gli incassi dei suoi ultimi due film, Django: Unchained e The Hateful Eight.

Chiusi i botteghini italiani ieri sera, il nono film di Tarantino ha fatto registrare incassi per oltre ottocentomila euro. Più precisamente 855.045 euro di introiti con oltre 120.000 biglietti staccati. L’attesa per C’era una volta a… Hollywood era tanta e il pubblico ha risposto presente sin da subito.

Andando in ordine cronologico, Django: Unchained aprì il day-one con 426.831 euro di incasso. Superato poi da The Hateful Eight di qualche migliaio di euro, incassando 488.121 euro. Due record che sono stati spazzati via da Rick Dalton e Cliff Boot, alter ego di Leonardo DiCaprio e Brad Pitt, in un solo giorno.

Leggi anche: tutti i film di Quentin Tarantino dal peggiore al migliore

Viene da pensare che C’era una volta a… Hollywood potrebbe essere il film di Quentin Tarantino con il maggiore incasso italiano di sempre, supponendo che i guadagni sei mantengano su questa scia. Il record lo detiene ancora Django: Unchained con dodici milioni di incasso complessivi. Vedremo cosa accadrà nel weekend, punto chiave di ogni film.

I suoi due predecessori western avevano chiuso con poco più di tre milioni e mezzo. Le proiezioni lasciano ben sperare per C’era una volta a… Hollywood, sebbene si riscontrino pareri abbastanza divisivi sul film, navigando tra i social. Noi l’abbiamo recensito in anteprima e possiamo dirvi che è assolutamente da non perdere. Come ogni film firmato Quentin Tarantino, in fin dei conti. Un autore che, possiamo confermarlo, riesce a portare le masse in sala pur non girando cinecomics.

Continua a seguirci su Facebook!