C’era una volta a… Hollywood supera gli incassi di Bastardi Senza Gloria

C'era una volta… a Hollywood è il secondo incasso nella filmografia di Quentin Tarantino, superando Bastardi senza Gloria

C'era una volta a
Brad Pitt e Leonardo DiCaprio in C'era una volta a ... Hollywood

C’era una volta a… Hollywood arriverà nelle sale cinematografiche italiane questo fine settimana, ma all’estero ha già incassato così tanto da diventare il secondo incasso nella filmografia di Quentin Tarantino.

La storia di Rick Dalton (Leonardo DiCaprio) e Cliff Booth (Brad Pitt) si piazza secondo dopo Django Unchained. Quest’ultimo resta in cima alla classifica, con un incasso internazonale di 425 milioni di dollari. C’era una volta a… Hollywood, invece, è già oltre i 329 milioni di dollari. Un incasso di cui il 41% arriva direttamente dagli incassi in patria e il 58,4% da incassi all’estero.

La notizia, dunque, è che C’era una volta a… Hollywood ha già superato Bastardi Senza Gloria, che si era fermato a 321,455,689 milioni di incasso internazionale, con il 62,5% dall’incasso estero e il 37,5 da quello in patria.

Presentato al Festival di Cannes con un montaggio non ancora definitivo e una durata che, nella versione cinematografica, si aggira intorno alle due ore e 45 minuti, C’era una volta a… Hollywood è la storia del viale del tramonto di un attore molto amato e del suo stuntman nonché migliore amico.

Le loro due vite, che si dipanano sullo sfondo di una Los Angeles di fine anni ’60 si intrecciano con la vita di Sharon Tate (Margot Robbie), moglie di Roman Polanski e vicina di casa di Rick Dalton, proprio nei giorni in cui l’attrice sarebbe entrata nel mirino della “famiglia” di Charles Manson.