Ad Astra, l’emozionante odissea spaziale di Brad Pitt

Ad Astra

Ancora pochi giorni e potremo vedere Brad Pitt nel nuovo thriller fantascientifico diretto da James Gray, Ad Astra. Presentato in concorso alla settantaseiesima edizione del festival di Venezia, il film racconterà una storia intrigante con protagonista proprio Brad Pitt nei panni del maggiore Roy McBride. Grande lavoratore ma marito assente, McBride dovrà indagare su alcune misteriose esplosioni che stanno mettendo in grave pericolo il pianeta Terra, spingendosi ai bordi esterni del Sistema Solare. Un viaggio stellare quello mostrato in Ad Astra, che potrete godervi semplicemente andando al cinema.

Per farlo, vi suggeriamo l’ottima offerta firmata McDonald’s. Acquistando due McMenu® Large o un McMenu® Large ed un Happy Meal® dal 28 agosto al 15 settembre, potrete ritirare, direttamente in cassa, il vostro voucher 2×1 valido fino al 4 ottobre per andare al cinema! Inoltre vi verrà consegnato un codice per Rakuten Tv,  con cui potrete noleggiare un film in streaming. L’offerta è valida dal lunedì al venerdì e nei cinema convenzionati. Nell’attesa, eccovi qualche curiosità sul film che uscirà il 26 settembre.

Una conferenza stampa post film molto interessante coinvolto il regista, James Gray, ed il protagonista Brad Pitt. I due, insieme, ci hanno raccontato parecchi interessanti dettagli su Ad Astra. Soprattutto sulla parte emotiva che ha coinvolto Brad Pitt, magistrale nella sua intensa interpretazione. Come ha fatto? Semplice! Da come abbiamo potuto ascoltare, Brad Pitt ha affermato che è semplicemente andato contro le regole.

“Ci insegnano a nascondere le nostre emozioni, a non mostrarci mai. Io ho fatto il contrario e ho preso tutto quello che potevo dalle mie ferite, dalle mie emozioni”, spiega il protagonista di Ad Astra.

Continua poi dicendo che siamo cresciuti con un credo sbagliato, ossia quello di alzare delle barriere per nascondere i nostri sentimenti, rimpianti e rimorsi. Non da meno, anche il regista James Gray ha affermato che per dare il massimo in questo ruolo, era necessario mostrarsi il più vulnerabili possibile. Questo dovrebbe già essere sufficiente per capire che ci troviamo davanti ad un film molto particolare, dove l’emotività è alla base del film. Solo la storia ci potrà dire se Ad Astra entrerà tra i migliori film di fantascienza. Intanto, spetta a voi giudicarlo non appena sarà nelle sale!

Il film può contare su un cast interessante. Oltre a Brad Pitt troviamo infatti Tommy Lee Jones, Ruth Negga, Donald Sutherland e Lyv Tyler. Ad Astra, distribuito in Italia da 20th Century Fox e prodotto da Plan B Entartainment (la casa di distribuzione dello stesso Pitt), è scritto dal regista James Gray, che ricordiamo per film come Two Lovers e Civiltà Perduta. Insieme a lui ha partecipato alla stesura anche Ethan Gross.

Dal punto di vista narrativo, l’autore ha paragonato il film a Cuore di Tenebra, il racconto di James Conrad che narra la risalita del fiume Congo affrontata dal narratore Charles Marlow. In attesa di scoprire verso quali lidi intergalattici ci condurrà Brad Pitt, vi lasciamo al trailer ufficiale. Buona visione!

Contenuto sponsorizzato