Disney+, l’abbonamento base avrà 4 stream contemporanei e il 4k

Disney+
Disney+

Disney+, la piattaforma di streaming di proprietà della Disney, sta per arrivare sul mercato globale. Non si conosce ancora  il giorno nel quale il nostro Paese avrà a disposizione il servizio. L’unica data certa è quella del prossimo 12 novembre nella quale i server di Disney+ verranno aperti negli Stati Uniti, in Canada e in Olanda.

Il prezzo di partenza di stream è uno di quelli ammazza-mercato. Difatti, il servizio negli Stati Uniti costerà 6 dollari e 99, addirittura un dollaro in meno del servizio basico di Netflix che, proprio in questo periodo, ha alzato le tariffe.

Se a questo aggiungiamo che, sempre negli Usa, sarà previsto un pacchetto che includerà anche un abbonamento a Espn e ad Hulu ad un prezzo nettamente inferiore della tariffa più costosa del rivale Netflix, è facile rendersi conto di come Disney+ voglia terremotare il mercato e distruggere la concorrenza.

Leggi anche: MCU, guida ai film e alle serie TV della Fase 4

Altri dettagli sulla piattaforma sono stati annunciati allo scorso D23 dove, oltre a tutte le novità riguardanti il MCU e non solo, è stata presentata anche l’interfaccia del servizio di streaming e altri dettagli di performance.

Il sito darà la possibilità di avere 4 stream in contemporanea e metterà a disposizione addirittura il 4k, per i programmi del catalogo che supportano questa modalità.

Per quanto riguarda il rilascio di Disney+ nel resto del mondo non si sa nulla di certo, anche se pare molto probabile che in Europa occidentale dovrebbe arrivare per la metà del prossimo anno per poi raggiungere il resto del mondo entro il 2021.

E’ abbastanza plausibile aspettarsi un catalogo non paragonabile a quello di Netflix, anche se nei mesi che verranno Disney+ inizierà l’opera di recupero dei diritti di tutti quei contenuti targati Disney presenti sulle piattaforme di tutto il mondo.

Leggi anche: Il Re Leone, la recensione

Se a questo aggiungiamo tutte le serie originali create appositamente per la piattaforma, come quelle dell’MCU o The Mandalorian, serie inserita nell’universo di Star Wars e i film che vedranno la luce solo per lo streaming, come il live action di Lilly e il Vagabondo, è facile pensare come le altre piattaforme faranno fatica a tenere il passo del gigante Disney+.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com