Once Upon a Time in Hollywood: Tarantino potrebbe portare in sala una versione più lunga

Tarantino potrebbe ritornare in sala montaggio, per portare sul grande schermo una versione più lunga di Once Upon a Time in Hollywood.

Once Upon a Time in Hollywood: Tarantino potrebbe rimontare il film

Lo scorso mese erano stati annunciati i film in concorso alla 72 edizione del Festival di Cannes e una volta pubblicata la lista, in molti hanno notato la grande assenza di Once Upon a Time in Hollywood, nono lungometraggio di Quentin Tarantino. Dieci giorni dopo è arrivata la notizia che l’ultima pellicola di Tarantino sarebbe stata presentata a Cannes.

Così è stato, Once Upon a Time in Hollywood, 25 anni dopo Pulp Fiction è stato presentato in anteprima a Cannes, riscuotendo un notevole successo, con ben 7 minuti di standing ovation. Però come in molti sapranno, il regista di Jackie Brown, ha dovuto affrettare i tempi del montaggio per riuscire a partecipare al Festival di Cannes, presentando il suo lungometraggio con una durata di 2 ore e 29 minuti.

Di questa riduzione, dal punto di vista del minutaggio, Tarantino non è stato particolarmente soddisfatto, tanto che potrebbe tornare in sala montaggio, realizzando una versione differente rispetto a quella presentata a Cannes, presumibilmente più lunga.

Potrebbe interessarti anche: Giornalista provoca Tarantino, la risposta è epica [VIDEO]

Secondo quanto riportato da IndieWire, il presidente del consiglio di amministrazione della Sony Pictures, Tom Rothman, sarebbe più che disposto a riaprire la sala di montaggio all’autore per permettergli di modellare e montare il film a suo piacimento. D’altronde, anche dieci anni fa Tarantino rielaborò il cut di Bastardi senza Gloria dopo averlo presentato a Cannes.

Inoltre, proprio Tarantino, il giorno successivo alla proiezione ha parlato all’Hotel Carlton, rivelando alcuni dettagli:

Potrei allungarlo ancora di più. Il compito di Fred è quello di darmi ogni singola scena girata, di darmi tutto. Non è comunque una cosa inusuale, per un film dal taglio epico. Inizialmente pensavamo a un taglio da 2 ore e 45 minuti, ma poi abbiamo voluto provare a farlo più breve. Ho pensato a un taglio più user friendly, meno alla mia vecchia maniera, per così dire“.

Infine ha aggiunto:

Non voglio togliere niente, perché eventualmente potrei aggiungere altro materiale. Volevo essere a Cannes con una versione breve, così che se avessi sbagliato, lo avrei fatto con una versione ridotta“.

Il cast del film

Nell’ultima pellicola di Tarantino saranno presenti Leonardo DiCaprio, Brad Pitt, Margot Robbie, Damon Herriman e Rafal Zawierucha Al Pacino, Damian Lewis, Dakota Fanning, Nicholas Hammond, Victoria Pedretti, Austin Butler, Mike Moh, Lena Dunham, Margaret Qualley, Rumer Willis, Samantha Robinson, Emile Hirsch, Clifton Collins Jr.,Timothy Olyphant, Tim Roth, Kurt Russell e Michael Madsen.

Ricordiamo che Once Upon a Time in Hollywood arriverà nelle sale italiane il prossimo 19 settembre 2019, mentre negli USA sbarcherà ben due mesi prima, il 26 luglio 2019.

Leggi anche: Flavia Vento scrive a DiCaprio: “Tarantino fa film per malati di mente”

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com