Rick and Morty incontra D&D: dall’idea al fumetto

I due grandi brand si fondono in un'incredibile avventura

Condividi l'articolo

Rick and Morty sono i protagonisti di una fantastica avventura all’interno del famoso gioco di ruolo Dungeons & Dragons

Nell’ attesa che esca una nuova stagione di Rick and Morty, i fan si appigliano spasmodicamente ad ogni apparizione del singolare duo. Per tutti i veri appassionati , segnaliamo l’uscita di uno straordinario prodotto. Un volume a fumetti intitolato Rick and Morty vs Dungeons & Dragons.
Come vi avevamo già anticipato qui, si tratta di un prodotto che non può certo mancare nella collezione di un vero appassionato della serie. E nemmeno in quella di un accanito giocatore di ruolo del brand di casa Wizards of the Coast.

Rick and Morty

Leggi anche: Rick and Morty, scoperto il segreto di Rick

L’idea nasce dall’incontro tra la Oni Press e la IDW Publishing. In seguito l’ editor in chief di Oni, Sarah Gaydos, ha contattato il disegnatore Troy Little (Chiaroscuro, Fear and Loathing in Las Vegas) ed ha affidato la sceneggiatura a Jim Zub (Avengers, Dungeons & Dragons) e al romanziere fantasy Patrick Rothfuss (Le Cronache dell’assassino del re). Il gioco di ruolo di Dungeon & Dragons è tornato in auge anche grazie all’inserimento in serie di rilievo come per esempio Stranger Things. Sembrano dissonanti, ma il lavoro a quattro mani di Zub e Rothfuss è riuscito a creare una situazione in cui le dinamiche fantascientifiche del gioiello di Adult Swim, si amalgamassero alla perfezione con le atmosfere fantasy dell’eterno role-play per antonomasia. Un vero e proprio omaggio ai prodotti di D&D, per chi ci gioca da una vita e anche per chi si vuole avvicinare. I personaggi della serie sono coinvolti e non mancheranno sorprese e colpi di scena, il tutto condito in autentica salsa Wabba Dabba Dub Dub.
Il volume lo trovate nelle migliori fumetterie al costo di 16 euro.

LEGGI ANCHE:  Rick and Morty, ecco il folle trailer della Stagione 4 e la data di uscita

Rick and Morty

Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti e continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com e per tutti gli aggiornamenti.