Al Bano è una minaccia: l’Ucraina lo inserisce nella lista nera

Il tutto è nato dagli apprezzamenti pubblici di Al Bano nei confronti di Vladimir Putin

Al Bano Carrisi
Condividi l'articolo

Il cantante è stato inserito nella lista nera ed è considerato una minaccia a livello nazionale.

A comunicare il fatto è l’agenzia Interfax. Il ministero della Cultura ucraino, che opera insieme al Consiglio di Sicurezza e Difesa nazionale, i servizi di sicurezza e il Consiglio della Tv e Radio, ha inserito Al Bano Carrisi tra le 147 persone non gradite in patria.

La decisione è nata dagli apprezzamenti pubblici da parte del cantante italiano verso Vladimir Putin. Sembra che il loro primo incontro sia stato nel lontano 1986, quando Putin era a capo del Kgb. Da quel momento si sono incontrati tre volte. Il presidente russo ha elogiato Al Bano in più occasioni e quest’ultimo non ha fatto di meno.

“Lo sostengo da tempi non sospetti. È un grande. Ha un senso religioso della vita. Ha il pugno di ferro e non ci vedo nulla di male.”

Al Bano parlando di Putin

Una situazione politica molto delicata.

Come è ormai noto, i rapporti tra Ucraina e Russia sono da lungo tempo molto tesi. Sembra quindi che chiunque sia dalla parte di Putin sia da imputare come minaccia per la nazione.

LEGGI ANCHE:  Paura al concerto di Toto Cutugno in Ucraina

Per tutti gli aggiornamenti, continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.