Baglioni vs Salvini: le polemiche, i tweet e i “bacioni”

Claudio Baglioni esprime dubbi sulla politica del governo e Salvini risponde con tweet e bacioni

Lo scontro a distanza tra Salvini e i cantanti italiani sembra non avere mai fine. Ora è il turno di Claudio Baglioni.

Il ministro dell’interno ha recentemente avuto intensi scambi di opinioni (sui social) con alcuni esponenti della musica italiana, prevalentemente rapper. Questa volta però ad irritare Matteo Salvini, esprimendo dissenso nei confronti delle politiche del governo relative all’immigrazione, è stato il celebre cantautore Claudio Baglioni.

Durante la presentazione del Festival di Sanremo, che condurrà insieme a Claudio Bisio e Virginia Raffaele, Baglioni ha espresso dei dubbi sull’attuale gestione dei migranti da parte dell’Italia.

“Siamo un po’ alla farsa. Non si può risolvere il problema di milioni di persone in movimento bloccando lo sbarco di 15 persone. O dicendo: due li prendi tu e cinque io”

Come avvenuto di recente per il caso J Ax, la risposta dello staff digital di Matteo Salvini non tarda ad arrivare. Ecco dunque il tweet rivolto al cantautore, pubblicato dal vicepremier:

E con questa reazione sulle pagine social del ministro, non mancano nemmeno gli attacchi verbali dei consueti “leoni da tastiera”, che sostengono la tesi, assurda, che se sei un musicista non puoi esprimere opinioni politiche. Tra chi lo definisce del PD, chi minaccia di non andare più ai suoi concerti e chi gli dà del “sinistroide” o del traditore della patria, la gamma dei post e dei tweet aggressivi dei salviniani è molto ampia.

Salvini stesso ribadisce il concetto, durante un’intervista a RTL 102.5, sostenendo che gli piace Baglioni, ma solo quando canta, non quando parla di politica o di immigrazione. E chiude con un deciso “i cantanti cantano, i ministri fanno”.

Ovviamente, anche in questo caso, l’atteggiamento provocatorio della squadra di comunicazione digitale del ministro nasce dalla perenne ricerca di consensi. La strategia è sempre la solita: rispondere a ogni vip che esprima un’opinione contraria, per generare un “caso” sui social. E in fondo questo gioco sembra funzionare.

La prima reazione di Salvini alle affermazioni di Baglioni deve essere sembrata un po’ troppo seria ai suoi followers affezionati. Ecco dunque un nuovo tweet che conclude la vicenda, con i consueti e ormai proverbiali “bacioni” che il ministro rivolge a tutti i suoi nemici, cercando di apparire simpatico e magnanimo nei confronti dei suoi detrattori.

Non possiamo prevedere chi sarà il prossimo vip a esprimere disapprovazione nei confronti di Salvini, ma sappiamo già che, chiunque esso sia, riceverà dei bacioni virtuali dal Viminale.

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.