J-Ax vs Salvini: lo scontro a colpi di “baci” e la risposta di Ax agli haters leghisti

J-Ax
J-Ax
Condividi l'articolo

L’acceso dibattito virtuale tra J-Ax e il ministro Salvini è l’ultimo episodio dell’interminabile battaglia tra il rap italiano e il leader leghista.

Vi abbiamo recentemente parlato dell’assurdo dissing tra il rap italiano e il ministro dell’interno Salvini, che nel 2018 ha visto molti colpi di scena. I protagonisti, oltre al vicepremier, sono stati Salmo e Gemitaiz che non hanno risparmiato critiche severe al politico. In cambio, hanno ricevuto le ormai consuete contro-provocazioni del ministro e gli insulti del popolo social leghista.

L’ultimo episodio ha inizio con l’intervista rilasciata per Natale da J-Ax al magazine Liberi Tutti del Corriere della Sera. Il rapper, parlando del mondo che augura per suo figlio, dice ironicamente di sognare “un mondo senza guerre e inquinamento. E senza Salvini”.

La prima risposta di Salvini non si fa attendere e arriva con gli auguri di buon anno.

Il vicepremier risponde con il consueto format, ormai suo marchio di fabbrica, del video-selfie. Scomodando con una serie di citazioni improbabili di artisti da lui ascoltati: De André, Guccini, Dalla, Vasco Rossi, Dire Straits, Pink Floyd e Queen (vorrà cavalcare l’onda di Bohemian Rhapsody?), Salvini sostiene di non apprezzare artisti come J-Ax e Gemitaiz. Inoltre, definisce Ax un cantante di sinistra di cui non comprende l’odio.

LEGGI ANCHE:  J-Ax compie 50 anni e si racconta: "Non bevo e non fumo più"

Ad accompagnare la risposta video, si aggiunge l’ormai prevedibile tweet con il “doppio bacione”.

Questa volta però il ministro ha trovato pane per i suoi denti, perché J-Ax risponde, sempre su Twitter, con un divertente tweet. Il cantante fa riferimento ai 49 milioni che la Lega è stata condannata a restituire e alle polemiche sul selfie con la Nutella di Salvini.

Le repliche e il clamore suscitato sui social hanno portato molti utenti leghisti a insultare o addirittura minacciare J-Ax. Anche in questo caso però il rapper ex Articolo 31 coglie la palla al balzo e con risposta pronta si dichiara deciso a querelare gli autori dei tweet violenti, versando poi il ricavato delle cause alle ONG, che rappresentano da tempo (in particolare quelle che salvano i migranti in mare) uno dei principali nemici della Lega e di Matteo Salvini.

LEGGI ANCHE:  Senza filtro: il film degli Articolo 31

Salvini, evidentemente scosso dalla replica di J-Ax, alza i toni e ribatte ancora una volta con un video. Stavolta si rivolge direttamente al rapper dicendo “Sei un poveretto, canta invece di prendertela con me”. E poi aggiunge una serie di ironiche critiche alle doti artistiche di Ax, insinuando che non sappia cantare né suonare, chiudendo con “insomma fai quello che sai fare”.

Il 2019 è appena cominciato, ma abbiamo l’impressione che lo scontro tra la musica e la politica italiana ci riserverà molte sorprese.

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.