J-Ax compie 50 anni e si racconta: “Non bevo e non fumo più”

Intervistao da Il Corriere della Sera in occasione dei suoi 50 anni, J-Ax ha parlato della sua vita e degli errori che pensa di aver commesso

J-Ax
J-Ax nel video "Una Voglia Assurda". Credits: J-Ax / YouTube
Condividi l'articolo

Il prossimo 5 agosto J-Ax compirà 50 anni. Per la grande occasione ha deciso di rilasciare una lunga intervista a Il Corriere della Sera nella quale ha voluto guardarsi indietro e fare il punto della sua vita.

Quando ero ragazzino uno di 30 anni già mi sembrava vecchio, a 50 era proprio un nonno – esordisce l’ex frontman degli Articolo 31. A pensarci fa paura avere 50 anni, ma per fortuna l’età è un numero. Un tempo aveavamo nonni di 50 anni, oggi il 50enne è un papa. Siamo la prima generazione ad aver ritardato così tanto in tutto, ma io di testa non mi sento tanto diverso, forse una certa maturità l’ho raggiunta prima, forse ecco penso un po’ di più prima di agire e sono diventato meno impetuoso

Dietro di me vedo più errori e fallimenti che scelte giuste, ma per fortuna non vedo rimpianti. Ho raggiunto il culmine della realizzazione negli ultimi anni e considerato che cambiando ogni errore cambiarei il risultato, non cambio nulla. Mi riferisco a scelte sbagliate, dischi sbagliati, tentativi riusciti male, penso ad esempio a “Sorci verdi” (programma tv che ha condotto nel 2015, ndr.). Come rimpianto personale ho quello di aver perso tempo da giovane dietro dei cliché: droghine, ubriacarsi, fare festa. Evitandole magari avrei avuto più tempo per migliorarmi

Oggi J-Ax non beve e non fuma più. Tuttavia è ancora un grande sostenitore della liberalizzazione della cannabis.

LEGGI ANCHE:  Senza filtro: il film degli Articolo 31

La cannabis è un altro dicorso anche se ormai non fumo più da discorso anni. La droga ponte che porta verso la cocaina è l’alcol, ti fa perdere la testa, fai delle scelte che da sobrio non faresti. Io sono per legalizzare la cannabis o per proibire l’alcol, fate voi. Io ormai non bevo più. Neanche una birra, l’ultima volta credo sia stata al mio compleanno di quattro anni fa. Vedo l’alcol come il padre di tutti i mali, ma come per tutte le cose, la moderazione e l’equilibrio sono la strada vincente

Il rapper ha infine parlato di suo figlio che lo ha migliorato.

Per fortuna penso di essere cambiato bene. Ora sono solo molto più in ansia. Ma quella te la tieni e basta

Che ne pensate?

Continuate a seguirci su La Scimmia sente, la Scimmia fa.

Avatar di Matteo Furina
In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.