Box Office Italia, volano gli Animali Fantastici: superati i dieci milioni

Box Office Italia: aggiornamenti settimanali sui principali incassi del weekend

Se in ottica mondiale e americana il dubbio sulla riuscita economica di Animali Fantastici – I Crimini di Grindelwald è legittimo, il dato registrato al Box Office italiano dal film di David Yates rimane impeccabile. Semi-flop in USA (complice la tanto discussa auto-referenzialità del franchise, e la presenza di Johnny Depp, al minimo storico di popolarità in patria), grande successo in campo internazionale, il secondo film della nuova saga chiuderà probabilmente in linea con il primo capitolo. In Italia i numeri sono quelli: 10.2 milioni al secondo weekend (contro i 10.8 del primo), con i 14 alla portata e facilmente raggiungibili. Comunque si evolva nelle prossime settimane, la salute della saga fantasy è accertata.

Nel complesso, il periodo è medio e si vede. Gli Animali vanno forte e così anche lo Schiaccianoci Disney (a 9 milioni alla terza settimana), mentre tra i titoli nuovi sono in pochi a sfondare. Il nuovo Robin Hood va discretamente, ma la media di 2000 euro per copia scarsi non ne farà un successo. Molto meglio la Troppa Grazia di Zanasi, che debutta con quasi mezzo milione per un film di già difficile richiamo (vinto in questo senso il “duello” con Il Vizio della Speranza di De Angelis). Non decollano A Private War e Morto Tra Una Settimana, chiusi da Widows, ottimo in tenitura.

Questa la Top Ten approfondita del Box Office Italia al lunedì del 26 novembre:

  1. ANIMALI FANTASTICI – I CRIMINI DI GRINDELWALD  WE: 2.609.163 euro  TOT: 10.292.165
    SPETT: 364.280;  SALE: 799  ; SETT: 2
    Tutto secondo i piani per il secondo capitolo della saga-comeback di JK Rowling. I dieci milioni al secondo weekend sono in linea (ma poco sotto) con il dato del primo capitolo: nel 2016 E Dove Trovarli chiuse poco sotto ai 15 milioni. Questo secondo capitolo non dovrebbe avere problemi a superare i 14.
  2. ROBIN HOOD  WE: 849.039 euro  TOT: 849.039
    SPETT: 123.554;  SALE: 370; SETT: 1
    Raccolto discreto ma non certo esaltante per il piccolo blockbuster USA. Le sale sono invase e la storia non è delle più accattivanti: Robin Hood raccoglie tutto al primo weekend, e lascerà in fretta spazio.
  3. LO SCHIACCIANOCI E I QUATTRO REGNI  WE: 524.913 euro  TOT: 8.939.454
    SPETT: 81.094;  SALE: 369; SETT: 3
    Sorprendente nel suo piccolo quanto fatto da Lasse Hallstrom. In un film dalla storia produttiva travagliata e dall’accoglienza fredda, la tenuta italiana rimane ottima e il totale esaltante. Punterà facilmente a superare i dieci milioni.
  4. TROPPA GRAZIA  WE: 458.049  TOT: 458.049
    SPETT: 70.134;  SALE: 158; SETT: 1
    Se le commedie italiane stentano, i film “d’autore” conservano il proprio (piccolo) pubblico. Il ritorno di Gianni Zanasi segna un attivo tra i migliori della settimana, in linea con il già positivo Euforia. Può puntare facilmente al milione.
  5. WIDOWS WE: 330.477  TOT: 1.035.762
    SPETT: 48.593;  SALE: 305; SETT: 2
    Deludente in USA, in Italia Widows non brilla ma fa il suo: regge discretamente al secondo weekend, è forse l’unica alternativa “seria” in un palinsesto di film per ragazzi, e questo paga. Potrà reggere ancora a lungo.
  6. MORTO TRA UNA SETTIMANA  WE: 294.177  TOT: 294.177
    SPETT: 42.577;  SALE: 234; SETT: 1
    Black comedy britannica di gran successo in patria, Morto tra una settimana… non esplode al debutto. Meno di trecento milioni, strada in salita. Difficile valutare.
  7. CONTA SU DI ME WE: 251.614  TOT: 251.614
    SPETT: 37.569;  SALE: 228; SETT: 1
    Distribuzione forse esagerata per un film tedesco senza star né buzz particolare: Conta su di me non sorprende, vola basso con una media al minimo, e fa da comparsa in un weekend non particolarmente affollato.
  8. TUTTI LO SANNO WE: 242.632  TOT: 1.702.383
    SPETT: 37.112;  SALE: 214; SETT: 3
    Sempre molto bene il ritorno di Farhadi, ormai alla terza settimana e ancora stabilmente in top ten. In attesa di una distribuzione americana, il film con la coppia Cruz-Bardem è già un successo.
  9. RED ZONE  WE: 239.867  TOT: 789.712
    SPETT: 41.415;  SALE: 220; SETT: 2
    Leggermente meglio dei lavori precedenti della ditta Berg-Whalberg, Red Zone si tiene basso e punta a chiudere sul milione la sua breve incursione italiana. A modo suo, sopra le aspettative.
  10. A PRIVATE WAR WE: 208.470  TOT: 208.470
    SPETT: 30.740;  SALE: 232; SETT: 1
    La storia di Marie Colvin non è conosciuta in Europa quanto lo è in USA, e A Private War nonostante l’impegno distributivo non convince fino in fono. Si limiterà ad un ruolo di comparsa.

fonte: cinetel

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here