Box Office Italia, ciclone Queen: Bohemian Rhapsody travolge tutti

Box Office Italia: aggiornamenti settimanali sui principali incassi del weekend

Si scaldano i motori per il periodo festivo, e il Box Office italiano comincia a prendere la rincorsa che gli era finora mancata. Chiuso in modesto attivo il novembre appena concluso, si preannuncia un periodo natalizio di livello: a spianare la strada ci stanno pensando gli Animali Fantastici (verso i dodici milioni), il nuovo Grinch Illumination (buono il debutto), e sopratutto lui, Freddie Mercury. Il biopic con Rami Malek protagonista è già un successo mondiale, e il debutto italiano è addirittura sopra le aspettative. Con 5.4 milioni è già tra i successi dell’anno, e il periodo festivo non è ancora iniziato.

Leggi anche: La nostra recensione di Bohemian Rhapsody

Ma una volta tanto non è solo il titolo trainante a farsi valere: le nuove uscite partono forti, e la top si affolla di ben quattro potenziali fenomeni. Uno, gli Animali Fantastici della Rowling, si è già affermato, e chiuderà intorno ai 13 milioni. Gli altri sono tutti da scoprire: il Grinch si candida a cartone animato delle feste, muovendosi saggiamente d’anticipo (buona media, e buoni gli 1.8 milioni); il ritorno di Pieraccioni sa farsi valere, tenendo il passo del rivale animato, ma la tenitura non è scontata. Potrebbe mollare il podio già alla seconda settimana. Per il resto, resistono i film dello scorso weekend, con l’eccezione sorprendente di Tre Volti. Il film di Jafar Panahi strappa centomila euro dal suo pugno di sale e ottiene un meritato ottavo posto.

Questa la Top Ten approfondita del Box Office Italia al lunedì del 26 novembre:

  1. BOHEMIAN RHAPSODY  WE: 5.413.562 euro  TOT: 5.413.562
    SPETT: 723.501;  SALE: 716; SETT: 1
    Debutto stellare persino sopra le aspettative. Bohemian Rhapsody, che pure è piaciuto a pochi, è un  trionfo in  tutto il mondo, e l’esordio italiano è addirittura sorprendente. Tallonerà l’incasso degli Animali Fantastici.
  2. IL GRINCH  WE: 1.805.844 euro  TOT: 1.805.844
    SPETT: 274.171;  SALE: 603; SETT: 2
    Come proprietà culturale “acquisita” dagli USA, il Grinch se la cava bene. La storia non è conosciutissima in Italia, ma il marchio Illumination basta e avanza. Ha la strada spianata per i prossimi due weekend.
  3. SE SON ROSE  WE: 1.658.464 euro  TOT: 1.658.464
    SPETT: 238.775;  SALE: 512; SETT: 1
    Da qualche anno Pieraccioni evita il confronto con i colossi natalizi e anticipa l’uscita a fine novembre. Se Son Rose è in linea con il Professor Cenerentolo, buono al debutto, destinato a calare in fretta.
  4. ANIMALI FANTASTICI – I CRIMINI DI GRINDELWALD  WE: 961.329 euro  TOT: 11.752.119
    SPETT: 137.792;  SALE: 473   ; SETT: 3
    Inizia la parabola discendente per I Crimini di Grindelwald, e si può iniziare a tirare le somme. In USA non è piaciuto, in Europa è andato bene, così nel resto del mondo. Finirà la benzina con un fisiologico, piccolo passivo sul primo capitolo.
  5. ROBIN HOOD  WE: 492.880 euro  TOT: 1.530.046
    SPETT: 73.190;  SALE: 299; SETT: 2
    La concorrenza è troppa e il film non è granché. Robin Hood scala subito di tre posizioni, e chiuderà facilmente sotto i due milioni. Operazione di basso profilo comunque rivedibile.
  6. TROPPA GRAZIA  WE: 278.628  TOT: 822.672
    SPETT: 43.258;  SALE: 174; SETT: 2
    Non male la tenuta di Zanasi, perdita contenuta e totale vicino al milione. Complessivamente, un derby vinto con  Mastandrea e De Angelis.
  7. LO SCHIACCIANOCI E I QUATTRO REGNI  WE: 193.065 euro  TOT: 9.199.844
    SPETT: 30.479;  SALE: 250; SETT: 4
    Ha spianato la strada alle feste di Natale Lo Schiaccianoci. Con i suoi dieci milioni è un successo, nonostante la cattiva fama oltreoceano. Lascerà il posto a Mary Poppins nel tran tran Disney.
  8. TRE VOLTI WE: 116.252  TOT: 116.252
    SPETT: 18.422;  SALE: 55; SETT: 1
    Con Tre Volti, Panahi ritorna ancora dall’esilio a tre anni da Taxi Teheran. E’ un autore ormai all’apice della fama, capace di cavare una top ten anche da film apparentemente irricevibili come questo. Ammirevole.
  9. MORTO TRA UNA SETTIMANA  WE: 112.350  TOT: 458.817
    SPETT: 18.576;  SALE: 131; SETT: 2
    Si perde nelle sale affollate la black comedy inglese. Calo brusco, sotto il mezzo milione alla seconda settimana.Non brilla.
  10. WIDOWS WE: 98.850  TOT: 1.193.426
    SPETT: 14.210;  SALE: 105; SETT: 3
    In patria non ha convinto, nonostante una critica mobilitata a mandare in sala il pubblico. Va meglio in Italia il ritorno di Steve McQueen, che fa il suo e chiuderà intorno ai 1.2 milioni.

    Leggi anche: Curiosità sulla vita di Freddie Mercury

fonte: cinetel

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here