Dario Argento difende la figlia: “Weinstein ha pagato Bennett”

Dario Argento propone la sua versione a Rai Radio 1 sulle vicende che interessano Asia, ma poi ritratta le accuse verso Weinstein.

Dario Argento Bennett

In difesa di Asia Argento, da settimane nella bufera per una presunta accusa di molestie sessuali ai danni di Jimmy Bennett, arriva il padre Dario Argento intervistato a Radio 1.

Secondo il regista italiano tutta la bufera mediatica sarebbe stata organizzata da Harvey Weinstein come vendetta per le testimonianze di Asia e del suo attivismo a livello internazionale per la campagna #MeToo.

Dice Dario Argento:

“Weinstein si sta vendicando e quindi scatena tutte le sue possibilità, aveva questa notizia di questo ragazzo e pagandolo l’ha lanciato contro Asia”

E riferisce di non aver visto l’intervista di Massimo Giletti a Bennett di Non è L’Arena (intervista saltata agli onori della cronaca per lo scetticismo di Giletti verso la versione del ragazzo). “Non ho visto l’intervista per scelta, me l’hanno raccontata degli amici – dice il regista di Suspiria – Ci sono una marea di menzogne, di volgarità, di sciocchezze”.

Anche Dario Argento si dice scettico sul fatto che una donna possa costringere ad avere un rapporto sessuale un uomo, e in particolare: “Non ho mai saputo di una ragazza – ha detto Argento a Rai Radio1 – che abbia violentato un ragazzo, è una cosa che non ho mai saputo, c’è anche questo da dire”.

Accuse Asia Argento: retromarcia parziale del padre, “Non ho prove”

Resosi conto dello scalpore delle dichiarazioni a Rai Radio 1, l’intervistato ha poi in seguito ribadito di non aver prove concrete che Weinstein abbia pagato Jimmy Bennett per le accuse mosse. “Sono dichiarazioni rese a telefono in una trasmissione umoristica“, avrebbe detto.

Rimani sempre aggiornato e continua a seguirci sulla pagina lascimmiapensa.com

Jimmy Bennett, accusatore di Asia Argento, accusato a sua volta di molestie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here