Box Office Italia, 9 luglio: buon debutto per La Prima Notte del Giudizio

box office italia
Condividi l'articolo

Box Office Italia: gli aggiornamenti settimanali sui principali incassi del weekend

Un’uscita discreta a settimana tiene in piede di weekend in weekend un Box Office italiano più sofferente che mai. Le ragioni sono le solite, dal caldo alle vacanze ai Mondiali fino ad una programmazione dichiaratamente più arrendevole che mai. In questo contesto, tiene discretamente il quarto The Purge, che con La Prima Notte del Giudizio porta a casa più di mezzo milione, la miglior media per sala e un dato tutto sommato in linea con i precedenti capitoli (meglio del primo, più basso del secondo e terzo, che pure contarono sul weekend lungo). Al di sotto, nessuna sorpresa: Jurassic World prosegue la sua corsa verso i dieci milioni, mentre alla terza settimana Obbligo e Verità perde colpi ma conferma un classico “massimo risultato-minimo sforzo” in perfetto stile Blumhouse.

Dati delle altre uscite in linea con il trend: medie basse e aspettative al minimo, con permanenze in sala limitate a due weekend, a volte meno. Papillon e Il Sacrificio del Cervo Sacro tengono decentemente il non eccelso risultato dell’esordio, mentre si appresta già a sparire Hurricane. Prendimi, Stronger e il lungometraggio di Doreamon si confermano uscite tecniche, destinate ad una diffusione puramente dimostrativa.

Questa la Top Ten approfondita del Box Office Italia al lunedì del 9 luglio:

  1. LA PRIMA NOTTE DEL GIUDIZIO  WE: 538.255 euro  TOT: 538.255
    SPETT: 77.113;  SALE: 294; SETT: 1
    Visto e considerato il periodo, ci si può ritenere soddisfatti per il risultato di un franchise, ricordiamolo, ormai al quarto capitolo. I 2,1 milioni della terza parte appaiono lontani, ma La Prima Notte del Giudizio potrà sfruttare un lungo periodo di concorrenza al minimo.
  2.  JURASSIC WORLD 2 WE: 256.191 euro  TOT: 9.732.009
    SPETT: 37.398;  SALE: 315; SETT: 5
    Un film secondo dopo cinque settimane è raro vederlo. Jurassic World – Il Regno Distrutto avanza senza fretta verso i dieci milioni, suo ultimo traguardo. Potrebbe toccarlo già al prossimo weekend.
  3. OBBLIGO E VERITA WE: 164.235 euro  TOT: 1.887.367
    SPETT: 23.830;  SALE: 290; SETT: 3
    Ridimensionamento graduale per l’horror americano, ora alla sua terza settimana e ancora serenamente sul podio del weekend. Si punterà ai due milioni totali, cifra di tutto rispetto.
  4. PAPILLON WE: 144.402 euro  TOT: 560.009
    SPETT: 22.351; SALE: 276; SETT: 2
    Soffertissimo remake non ancora distribuito in Usa, il Papillon 2018 non convince critica né pubblico. Delle scorse uscite è quella che ha retto meglio, ma i risultati non sono all’altezza di un blockbuster del genere.
  5. PRENDIMI WE: 141.159 euro  TOT: 141.159
    SPETT: 21.199; SALE: 246; SETT: 1
    Buon successo in patria, non sfonda come prevedibile in Italia la commedia USA Prendimi. Resisterà un altro weekend, difficilmente oltre.
  6. STRONGER  WE: 113.551 TOT: 113.551
    SPETT: 17.147; SALE: 178; SETT: 1
    Interessante approccio del poliedrico David Gordon Green con una “storia vera”, genere tanto amato in America. Il film non ha però sfondato in patria (30 milioni, 7 raccolti), e non sembra avviato a fare meglio in Europa.
  7. IL SACRIFICIO DEL CERVO SACRO  WE: 103.956 TOT: 363.988
    SPETT: 16.409; SALE: 223; SETT: 2
    Calo contenuto per Lanthimos. E’ il genere di film che si ripaga alla distanza, e il Sacrifico potrebbe avere vita lunga. Il risultato di The Lobster non sembra più tanto lontano.
  8. DOREAMON IL FILM  WE: 78.981  TOT: 78.981
    SPETT: 12.050; SALE: 289; SETT: 1
    Peggior media della classifica per il lungometraggio tratto dal mitologico anime. Doreamon si prende un gran numero di sale ma non il pubblico necessario: sparirà presto.
  9. L’INCREDIBILE VIAGGIO DEL  FACHIRO  WE: 57.848  TOT: 57.848
    SPETT: 9.283; SALE: 209; SETT: 1
    Distribuzione larga anche per il ben poco atteso film di Ken Scott. Tentativo non fortunatissimo di ibrido Hollywood-Bollywood, il film in occidente non ha convinto nessuno. Potrebbe rifarsi in patria.
  10. HURRICANE  WE: 52.760  TOT: 265.750
    SPETT: 8.281; SALE: 172; SETT: 2
    Male anche il ritorno di Rob Cohen. Autore action fondamentale a inizio millennio, non incide nel 2018, pure con un film discretamente amato come l’heist (per l’occasione virato disaster). Crollo pesante alla seconda settimana.
LEGGI ANCHE:  Woody Allen domina il box-office globale dopo la riapertura dei cinema

 

fonte: cinetel