10 album alla scoperta dell’ Avant-garde

0
745

Con il termine Avant-garde si intende una qualsiasi forma d’arte spinta oltre i canoni tradizionali della stessa arte.

Nel caso della musica, è difficile impostare delle tecniche o delle caratteristiche specifiche. Ma fin dagli inizi del ventesimo secolo, alcuni musicisti sono diventati famosi per aver drasticamente alterato il concetto di musica.

Compositori come Arnold Schoenberg John Cage (la cui composizione più celebre consiste in 4 minuti e 33 secondi di silenzio) sono considerati i fondatori di questo genere, composto di sperimentazione e innovazione. Spesso, Atonalità.

Molte band o artisti arrivano a comporre un album sperimentale nella loro carriera, per allontanarsi dall’etichettatura imposta dal proprio genere e trovare un sound distintivo.
In questa top tratteremo 10 album che esplorano questo genere, buona lettura.

 

10. Brian Eno – Discreet Music (1975)

Il quarto disco da studio di Brian Eno è uno dei primogeniti della musica Ambient.

Con una lunga intro di trenta minuti e tre variazioni del Canone in Re Maggiore di Johann Pachelbel,  Eno trasforma la musica da elemento portante a semplice sottofondo, grazie a un uso minimale di sintetizzatori e campionamenti.

Musica discreta, rilassante, che riempie il silenzio con gentilezza.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here