Aziz Ansari coinvolto nello Scandalo Weinstein

"Sono andata ad un appuntamento con Aziz Ansari. È diventato la peggior notte della mia vita". Anche la star di Master of None nella vicenda Weinstein.

0
1445
Aziz Ansari riceve il Golden Globe

Aziz Ansari accusato di violenze a seguito di una notte passata in intimità

Il racconto che forniremo della vicenda riguardante Aziz Ansari sarà piuttosto dettagliato.

Non asseriamo che i fatti riportati di seguito siano veritieri al 100%, ma quanto riportato da babe.net risulta essere una delle migliori testimonianze fornite ad oggi sui presunti, o conclamati, casi di abusi che hanno coinvolto Hollywood a partire dallo Scandalo Weinstein.

La vittima ha riportato quanto segue al sito citato nella fonte di questo articolo. Citeremo qui la sua versione dell’accaduto, senza stravolgere il senso della dichiarazione.

Gli antefatti della vicenda

La ragazza, chiamata Grace a protezione della privacy, si è avvicinata ad Ansari perché attratta dal flash della fotocamera dell’attore. Erano all’after-party degli Emmy Awards 2017.

Grace è infatti una fotografa ventitreenne, che si è avvicinata ad Aziz perché entrambi possedevano una fotocamera risalente agli Anni ’80.

“Mi sono alzata in piedi, un po’ brilla, e mi sono diretta piuttosto sicura di me da Ansari, chiedendogli con cosa avesse appena fotografato.”

Ansari l’avrebbe quindi respinta in un primo momento, ma appena resosi conto dell’uguaglianza tra le fotocamere, si è aperto al dialogo.

Hanno flirtato un po’ e scattato delle foto, alcune assieme, altre a vicenda, a quanto pare consapevoli di avere un’attrazione reciproca.

Quando la ragazza fa per andarsene, su suggerimento di Ansari, Grace avrebbe salvato il suo numero di telefono nel cellulare dell’attore.

Tornata a New York il giorno seguente, aveva già un messaggio da parte di Ansari. Lo scambio di messaggi proseguì per una settimana, prima che l’uomo la invitasse a cena lunedì 25 settembre.

L’appuntamento col carnefice

La serata però finisce con Grace in lacrime, mentre si confida con le amiche riguardo il comportamento terrificante di Ansari.

“Ti scrivo per renderti consapevole di ciò che hai fatto, e di quanto mi abbia fatto stare male.” A quel messaggio, Ansari risponde: “Ti ho chiaramente fraintesa, ho letto male i tuoi segnali, sono molto dispiaciuto.”

All’inizio della serata, arrivati ​​al suo appartamento a Manhattan, chiacchierarono e bevvero vino, poi Ansari la accompagnò a al bar Grand Banks, a bordo di una goletta sull’Hudson.

Grace dichiara di aver percepito Aziz ansioso di andarsene. “Quando il cameriere si è avvicinato, ha chiesto rapidamente il conto ed è voluto scendere dalla barca. In un attimo il clima della serata era cambiato.”

Il fatto

Quando rientrarono nell’appartamento di Aziz Ansari, lei si complimentò con i suoi ripiani in marmo. Secondo Grace, Ansari ha trasformato il complimento in un invito.

“Che ne dici di alzarti e di sederti?” e in poco tempo, la stava baciando. In un secondo le mise la mano sui seni, per poi sporgliare sé stesso e la ragazza. Lei ricorda di essersi sentita molto a disagio per come le cose stessero precipitando.

“Ho detto qualcosa del tipo, ‘Whoa, rilassiamoci per un po’!” ma Ansari ha continuato a baciarla, scambiandosi reciprocamente del sesso orale. “Tutto è successo nell’arco di dieci minuti da quando abbiamo iniziato l’approccio, ma non siamo finiti subito a letto.”

“Ha poi iniziato a fare diverse volte una mossa che ho chiamato l’artiglio. Mi metteva in gola le sue dita, per bagnarle, abbinando la pratica alla masturbazione della mia vagina.”

La cosa è andata avanti per svariate volte, infatti la ragazza ha cercato di sottrarvisi ma Ansari l’avrebbe trattenuta a sé, Grace avrebbe usato segnali per indicare il suo disagio. “Ho iniziato ad essere fredda, non mi lasciavo trascinare dai baci e smisi di toccarlo, iniziai anche a borbottare”.

Aziz Ansari nella copertina del suo libro
Aziz Ansari nella copertina del suo libro Modern Romance

Era chiaro che Ansari volesse fare sesso, ed è quindi difficile per Grace capire se avesse ignorato i suoi sengali, o se non li abbia semplicemente percepiti.

Grace però non aveva alcuna intenzione di fare sesso con l’attore, infatti riporta che “Non ci stavo nemmeno pensando, ma continuava a chiederlo, così ho detto, ‘La prossima volta.’ E lui, ‘Oh, intendi il secondo appuntamento?’ E io ‘Oh, sì, certo,’ e lui dice ‘Bene, se ti versassi un altro bicchiere di vino adesso, sarebbe considerato il nostro secondo appuntamento?”

Grace dice di aver passato circa cinque minuti in bagno e tornata da Ansari, lui le chiese se stesse bene, ma lei rispose che “Non voglio sentirmi forzata, perché poi ti odierò e preferirei non odiarti”.

Al che, Ansari, avrebbe ritrattato, esclamando “Oh, certo, è divertente solo se ci stiamo divertendo entrambi.” La risposta ha dato modo a Grace di pensare che Aziz avesse compreso il suo disagio, riconoscendo che avesse bisogno di fare le cose con calma. Si accomodarono consensualmente lui sul divano, e lei per terra, vicino ad Ansari.

La causa dell’accusa di molestie

Questo momento è particolarmente significativo per Grace, perché pensava che sarebbe stata la fine dell’incontro sessuale. Quando si sedette sul pavimento accanto ad Ansari, la ragazza pensò che avrebbe potuto massaggiarla, o giocare con i suoi capelli, tanto per per calmarla.

Ansari preferì perseverare. “Si appoggiò allo schienale e indicò il suo pene e mi fece segno di andare su di lui. Lo feci, sentendomi sotto pressione. Fu davvero la cosa più inaspettata che pensavo potesse accadere, perché mi sono sentita fraintesa”.

Venne poi condotta in un’altra stanza, col pretesto di doverle mostrare qualcosa. Le mostrò un grande specchio, e le chiese se volesse essere scopata lì davanti. Glielo disse mentre poggiava il pene contro le natiche di lei, facendo gesti allusivi al rapporto sessuale.

Lei rifiutò nuovamente. Decisero quindi di rivestirsi e di rilassarsi sul divano, guardando la televione. Fu allora che Grace ha di colpo realizzato quanto avesse appena subìto. Ansari la baciò ancora, mettendole di nuovo le dita in gola, tentando di slacciarle i pantaloni.

Grace si alzò dal divano, tornando in cucina per chiamare un taxi. Aziz la raggiunse per darle un bacio d’addio, piuttosto violento. Poi insistette perché le chiamasse l’auto.

Finalmente uscita dall’appartamento, Grace pianse per tutto il viaggio verso casa. Si sentiva violata, gli avvenimenti dell’ultima avevano superato il suo limite di sopportazione.

Le conseguenze di un gesto “sottovalutato”

Grace ha paragonato i gesti di Ansari a quelli di un diciottenne arrapato, ma la realtà è che Aziz è un attore di 34 anni che ha costruito la sua carriera sull’essere carino e simpatico, e sulla sua capacità di analizzare i segnali che le donne inviano agli uomini, trasformando le emozioni maschili che ne derivano in strumenti artistici di successo.

Le sue prime apparizioni del 2010 lo dipingono come il tipo di ragazzo che colpisce perché in realtà rispetta le donne.

Si è poi progressivamente interessato a tematiche come il razzismo e l’aggressione sessuale, una mossa che gli è valsa tonnellate di lodi.

Parlando a babe.net, Grace ha sottolineato la differenza tra il comportamento di Ansari e la sua arte. “Non me ne sono andata prima, perché ciò che è accaduto non era quello che mi aspettavo. Avevo visto alcuni dei suoi spettacoli e letto estratti del suo libro e non mi aspettavo affatto niente di brutto”.

Riprendendo lo scambio di messaggi citato ad inizio articolo, Grace e Aziz hanno proseguito così la discussione.

“E’ stato divertente incontrarti ieri sera” ha scritto Ansari “La scorsa notte potrebbe essere stato divertente per te, ma non era per me”, rispose Grace. “Hai ignorato chiari indizi non verbali. Voglio assicurarmi che tu sia consapevole, perché la prossima ragazza che incontrerai non dovrà andarsene piangendo.

“Mi rattrista sentire tutto questo. Ti ho chiaramente fraintesa, ho letto male i tuoi segnali, sono molto dispiaciuto.”

Per Grace, i Golden Globes hanno riportato gli eventi in primo piano nella sua mente. “È stato davvero doloroso vederlo vincere e indossare la spilla di Time’s Up. Credo di essere stata sfruttata da Aziz Ansari. Sono stata ignorata. È stata di gran lunga la peggiore esperienza con un uomo che abbia mai avuto.”

Fonte: Babe

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here