10 grandi registi che non hanno mai frequentato una scuola di cinema

Nonostante a inizio carriera abbiano scelto un percorso professionale o di studi differente, il talento e la dedizione ha permesso ad alcuni di questi grandi registi di entrare nella storia del cinema dalla porta principale.

0
3439

Esistono registi che sono venuti al mondo con un talento naturale: creare e raccontare storie.

È una cosa che viene loro spontanea, che hanno nel DNA, è un dono ricevuto direttamente da madre natura. Tutti i registi che andremo ad elencare si sono naturalmente istruiti, constantemente aggiornati e hanno accresciuto il proprio talento naturale; ma nessuno di loro ha mai frequentato una vera e propria scuola di cinema.

Per questa classifica prendiamo in considerazione i registi che hanno iniziato la loro carriere dopo il boom degli anni 60’, che ha visto le scuole di cinema nascere e moltiplicarsi a vista d’occhio. Ciò significa che comprenderemo solamente coloro i quali, pur avendone la possibilità, hanno preferito intraprendere un percorso professionale o di studi differente.

Non vedremo quindi nomi del calibro di Alfred Hitchcock o Stanley Kubrick, che erano già operativi prima che le scuole di cinema diventassero più comuni. Escluderemo anche chi ha abbandonato la scuola di cinema dopo averla frequentata per un determinato periodo di tempo, come ad esempio Paul Thomas Anderson.

10. Guy Ritchie

A volte conoscere le persone giuste, fa la differenza. Dopo aver abbandonato la scuola all’età di 16 anni, Guy Ritchie riesce a trovare qualche lavoro saltuario ed entrare nell’industria cinematografica. Dopo aver diretto alcuni spot televisivi, nel 1995 il regista inglese produce il suo primo cortometraggio intitolato The Hard Case, che utilizzerà per attrarre a sé nuovi investitori.

Nel 1998 si presenta la svolta che tanto aspettava. Un amico di famiglia fa conoscere a Guy il produttore/regista Matthew Vaughn, un incontro che lancerà la sua carriera. Vaughn produrrà il suo primo lungometraggio, Lock & Stock-Pazzi scatenati, facendo conoscere il suo talento al pubblico internazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here