10 grandi registi che non hanno mai frequentato una scuola di cinema

Nonostante a inizio carriera abbiano scelto un percorso professionale o di studi differente, il talento e la dedizione ha permesso ad alcuni di questi grandi registi di entrare nella storia del cinema dalla porta principale.

Condividi l'articolo

7 Terry Gilliam

7. Terry Gilliam

Terry Gilliam è un regista, sceneggiatore, comico, animatore, scrittore, produttore cinematografico e scenografo statunitense naturalizzato britannico.

Unico membro americano dei Monty Python e principale autore-animatore dei cartoni surreali e bizzarri che inframmezzavano il celebre spettacolo Monty Python’s Flying Circus, i film di Terry Gilliam hanno un aspetto caratteristico; immediatamente riconoscibile anche attraverso dei brevi estratti.

Elemento peculiare del suo stile è il gusto per un esasperato eclettismo figurativo, di spiccata matrice postmoderna. Un tocco riconoscibile dove bello e brutto, antico e moderno, sublime e kitsch, elementi di cultura “alta” e avanzi pop, si intrecciano senza ordine gerarchico. Brazil (1985) descrive perfettamente questo concetto. Racchiude perfettamente l’essenza del suo cinema, oltre ad essere considerato pressoché unanimemente il suo capolavoro; come un gigante del cinema fantascientifico.

Gilliam ha sempre avuto una visione tutta sua, un tipo di immaginazione che sicuramente non potrebbe mai essere insegnata in nessuna scuola. Il suo grande senso estetico e comico sono ancor più sorprendenti quando ti rendi conto che Gilliam è cresciuto senza una televisione e con un accesso ai film molto limitato.

LEGGI ANCHE:  Quentin Tarantino: arrivano le scuse per aver difeso lo "stupro Polanski"

6 Spike Jonze

6. Spike Jonze

Questo polivalente artista, iniziò la sua carriera negli anni 80’ lavorando per la rivista Freestylin’, inizialmente come fotografo e successivamente girando video di skateboarding.

Diverse band iniziano a notare le sue foto e i suoi lavori, ricevendo proposte per girare alcuni spot pubblicitari e videoclip musicali. Nel 1999 arriva il suo debutto cinematografico con il film Essere John Malkovich, una commedia nera abbastanza surreale che conquista pubblico e critica. Un primo film che lascia già intravedere il talento di questo regista nel creare storie sempre insolite e originali.

È stato nominato per ben 4 volte agli Academy Awards, portandosi a casa un Oscar per la miglior sceneggiatura originale di Her, ad oggi, la sua ultima pellicola.