Bohemian Rhapsody: licenziato Bryan Singer

Dopo numerose interruzioni arriva la decisione da parte della 20th Century Fox

0
1439

E’ arrivata la conferma, Bryan Singer non è più il regista del film Bohemian Rhapsody, biografia del leader dei Queen, Freddie Mercury. La 20th Century Fox ne ha dato l’annuncio, dopo le numerose voci sulla poca professionalità del regista che avrebbero causato delle interruzioni.

Difficoltà sul set

Non ci sono ancora notizie precise, ma solo una fredda dichiarazione della produzione che afferma Bryan Singer non è più il regista del film”. Quello che è sicuro, è che sul set della pellicola non si respirava una buona aria. Le riprese del biopic si stavano svolgendo a Londra e vedevano come protagonista Rami Malek , il protagonista della serie tv Mr Robot, nel ruolo di Freddie Mercury. Sembra proprio che gli attriti tra i due siano sfociati in uno scontro che ha portato alla definitiva rottura.

Singer Malek

Bryan Singer non è nuovo a atteggiamenti del genere. Nel suo precedente film, X-Men Apocalypse, aveva minato il corretto svolgersi delle riprese con assenze ingiustificate e sbalzi d’umore. Oltre a creare disagi però, il suo atteggiamento poco professionale ha spinto Fox a premunirsi affidandosi a un rappresentante della Directors Guild of America, il quale presenziava il set e monitorava la situazione per garantire un sereno svolgimento delle riprese.

Tom Holland, che nel film interpreta Jim Beach il manager dei Queen, è stato il primo a lamentarsi della spiacevole situazione.  Sembra che sia arrivato anche al punto di abbandonare il set, salvo poi tornare dopo una lunga discussione con il regista. Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata proprio la discussione animata con Malek.

Singer e Malek sembravano aver risolto la loro diatriba

ma il regista, dopo la pausa per i festeggiamenti del Giorno del Ringraziamento, non si era più ripresentato sul set. Cosa che aveva costretto la produzione a interrompere le riprese. Fino a oggi, in cui è stata data conferma del licenziamento di Singer.

La pellicola, che narra l’ascesa al successo di Freddie Mercury e dei suoi Queen, è rimasta senza nessuno al timone, ed è quindi alla ricerca di un nuovo regista. Dal momento che mancano solo due settimane alla fine delle riprese, la Fox è costretta a affidare la fine delle riprese a qualcuno che finisca il piano di lavoro precedentemente fissato. Resta da vedere se i produttori manterranno il nome di Singer come autore, oppure no.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here