10 musical per coloro che pensano di odiarlo

Condividi l'articolo

7. Billy Elliot

Chi non ha visto il bellissimo film di Stephen Daldry con il talentuoso Jamie Bell nei panni del piccolo Billy?

La storia la conosciamo tutti…e se vi dicessimo che le musiche dello spettacolo sono di Sir Elton John?

Per chi ama sognare e ama i sogni, questo è il musical giusto. La corsa verso la propria realizzazione si staglia sul grigiore degli anni di governo della lady di ferro Margaret Thatcher e ravviva un’atmosfera altrimenti tragica, dovuta al fallimento dello sciopero dei minatori britannici. A nostro parere una scena riesce a superare addirittura il film: questa!

 

6. Avenue Q

Attualissimo per i suoi temi (disoccupazione, omosessualità, razzismo, pornografia online…) e relativamente nuovo (prima rappresentazione a Broadway nel 2003) è un musical leggero e finemente ironico, in cui i protagonisti, più matti che mai, sono gli adorati Muppets. Nuova è anche l’idea dell’utilizzare sul palco i pupazzi-burattino accanto a chi dà loro voce e movimenti: gli attori riescono a farci scordare la loro presenza diventando un tutt’uno con il loro muppet.

Purtroppo in Italia al momento non è possibile vederlo. Il musical è stato rappresentato con il sottotitolo “Via della Sfiga” (ottima traduzione di ciò che a un Americano può suonare una “Avenue Q”) nel 2009 in Italia per la regia di Stefano Genovese.

LEGGI ANCHE:  Swing Kids - Il musical dark sul campo di prigionia di Geoje in Corea

Un piccolo assaggio con un pezzo serio quanto divertente:

L’intero musical in lingua originale si trova qua: