West Side Story: abbiamo “incontrato” Rachel Zegler, David Alvarez e Ansel Elgort

Abbiamo "incontrato" via Zoom il cast di West Side Story. Ecco cosa hanno risposto Rachel Zegler (Maria) David Alvatez (Bernardo) e Ansel Elgort (Tony) alla nostra domanda in conferenza stampa internazionale.

West Side Story
West Side Story © 2021 20th Century Studios.
Condividi l'articolo

Dal 23 Dicembre al cinema uno dei film più attesi del biennio 2020-2021: il remake di West Side Story firmato Steven Spielberg. Grazie alla conferenza stampa internazionale via Zoom abbiamo potuto incontrare virtualmente gli incredibili attori del Musical che si preannuncia già uno dei più grandi successi dell’anno.

Chiunque ami le scommesse può in effetti puntare sul fatto che West Side Story saprà imporsi nelle classifiche come il miglior film del 2021, nonché in futuro come un autentico nuovo classico nella Storia della cinematografia americana. E per quanto riguarda il cast, si prevede semplicemente una pioggia di nomination agli Oscar e i Golden Globes.

Intanto, i protagonisti Rachel Zegler e Ansel Elgort, alias Maria e Tony, Ariana DeBose e David Alvarez (Anita e Bernardo), Mike Faist (Riff), Josh Andrés Rivera (Chino), Corey Stoll e Brian d’Arcy James (che interpretano Shrank e il Sergente Krupke) hanno risposto su Zoom alle curiosità dei giornalisti collegati da ogni parte del mondo. E tra queste domande c’era anche la nostra.

MZP: Qual’è stata la vostra prima reazione quando avete capito che la parte era vostra e Steven Spielberg vi aveva scelto per West Side Story?

Ci risponde anzitutto David Alvarez: Ero abbastanza sconvolto, devo dire! La notizia è arrivata letteralmente dal nulla, non mi sarei mai aspettato niente del genere. Il processo di casting era stato veramente lungo…

Ariana De Bose: Sì, lungo e complesso.

David: E poi arriva questa telefonata. Rispondo e dall’altra parte c’è Steven Spielberg. Vado un po’ fuori di testa ma, insomma, faccio del mio meglio per sembrare professionale. Così dico: “Oh salve Signor Spielberg, come sta oggi?”

E lui mi risponde: “Ti prego non chiamarmi Signor Spielberg, perché io ti chiamerò Bernardo da adesso in poi!” Così ho scoperto di aver avuto la parte.

West Side Story
David Alvarez è Bernardo in West Side Story di Steven Spielberg, al cinema da questo 23 Dicembre (Ph:© 2021 20th Century Studios. All Rights Reserved.)

David: Una sensazione incredibile. Ovviamente all’inizio ero terrorizzato, mi chiedevo come avrei fatto a superare questa prova.

George Chakiris che interpretava Bernardo nel film del 1961 era semplicemente perfetto, quindi mi chiedevo come avrei fatto a reggere il confronto. Ma Spielberg e Tony Kushner volevano davvero che trovassi la mia voce, la mia personale chiave per il personaggio.

Non chiedevano altro. Volevano che mi concentrassi solo sul trovare la mia voce e sentirmi assolutamente sicuro di me. L’intero processo è stato elettrizzante.

Prosegue poi Rachel Zegler, giovanissima interprete di Maria, raccontando come abbia spedito per l’audizione una sua registrazione in una piccola recita estiva.

LEGGI ANCHE:  "The Post", la recensione del nuovo film di Steven Spielberg

Rachel: Si trattava di un laboratorio teatrale estivo, e la mia interpretazione di Maria era anche brutta! Ma insomma, c’è il video online, potete cercare su Google e rendervi conto da soli…

La mia amica McKenna mi ha mandato il video da spedire e poi mi ha detto: “ringraziami quando sarai famosa!”. Dopo ho effettivamente fatto altri otto o nove provini prima di ottenere la parte di Maria.

Il processo di casting è andato avanti per quasi un anno. Ho iniziato il 25 Gennaio 2018 e ho finito il 9 Gennaio 2019. Workshop, screen test, prove di canto, un po’ di tutto. Ho incontrato per la prima volta Ansel a Luglio, dopo sette mesi di audizioni.

Poi a Settembre ho incontrato per la prima volta David. Ho capito subito che era stato scritturato. Uno dei direttori casting, Nick Petrovich, mi guarda e dice: “Indovina quanti anni ha?

E lui risponde: “Hai diciassette anni! Perché io ho una sorella minore che si chiama Maria e ha diciassette anni.” Così ho pensato: “Porca merda, ha appena avuto la parte!”

Non è stato prima di Gennaio 2019, un anno dopo che avevo spedito il mio video, che Steven Spielberg mi ha materialmente portato con Ansel in uno studio di danza a Manhattan.

Qui mi è stato comunicato di persona che la parte era mia. Credo che la mia primissima reazione sia stata imprecare con qualche parolaccia! E poi ho detto: “Questo è stato l’anno più lungo della mia vita!”

Steven si è scusato moltissimo per tutto il tempo che ci è voluto. Normalmente il processo di casting non dura tanto a lungo.

Ansel Elgort: E poi ti ha detto: “Adesso andrai a Disneyland!

LEGGI ANCHE:  Steven Spielberg ha diretto il primo video musicale della sua carriera: ecco quale [VIDEO]

Rachel: Esatto (ride). E dopo Ansel mi ha abbracciato, mi ha sollevato in aria e ho detto: “Si può vedere casa mia da quassù!

Alla fine hanno dovuto inserire la differenza tra le nostre altezze in sceneggiatura. Le prove sono state esilaranti. Abbiamo provato ogni genere di tacchi per camuffare questa differenza ma era veramente una missione impossibile!

Ansel: Non mi lamento…

Rachel: Io sì (ride).

E così finisce il nostro piccolo incontro virtuale con i protagonisti di West Side Story. Ma se siete curiosi di scoprire altri dettagli dal dietro le quinte del film dell’anno, continuate a seguirci. In arrivo altre dichiarazioni dalla conferenza stampa internazionale con Steven Spielberg, Tony Kushner e Rita Moreno.

West Side Story: Trailer ufficiale italiano