I 10 migliori film a tema religioso – cristiano

Condividi l'articolo

I 10 migliori film a tema religioso – cristiano

Quando il cinema incontra la religione spesso riesce a regalarci opere di altissima statura e ad offrirci spunti di riflessione particolarmente interessanti, portandoci, nei migliori dei casi, ad un vero e proprio sviluppo interiore della nostra sfera spirituale personale.
Sebbene alcuni film in questa lista siano intrinsecamente laici, hanno a che fare tutti, in un modo o nell’altro col mistero insondabile e religioso della fede e con le domande che attanagliano da sempre la vita di ogni uomo, domande forse destinate a rimanere senza alcuna risposta…

10. Habemus Papam di Nanni Moretti (2011)

2013 02 habemus papam filmE se un cardinale, appena nominato papa, di fronte alla folla di piazza san pietro pronta a celebrarlo, non se la sentisse proprio di sobbarcarsi gli oneri di un ruolo così gravoso? Se al posto di affacciarsi al balcone e salutare i credenti decidesse invece di darsela a gambe? E’ da questo presupposto, o meglio da questa immagine mentale, che Moretti è partito per sviluppare la sceneggiatura del film. Una riflessione amara e profondamente umana sull’insicurezza e sul timore di non essere all’altezza della situazione calata all’interno del più ampio e problematico discorso sulla difficile posizione della Chiesa nella società odierna.
Straordinaria la performance attoriale di Michel Piccoli.
Se si pensa alla rinuncia al pontificato da parte di Benedetto XVI, di un paio d’anni successiva alla pellicola, il film di Moretti non può che risultare anche in qualche modo profetico.

LEGGI ANCHE:  In Sordina: Film - Cruising di William Friedkin

9. Lourdes di Jessica Hausner (2009)

lourdes 3Una donna bloccata in sedia a rotelle dalla sclerosi multipla va in pellegrinaggio a Lourdes. Improvvisamente guarisce. Nello stupore generale per l’inaspettato miracolo, a prevalere nei sentimenti altrui sono l’invidia e la malizia.
Con uno stile asciutto e sommesso, Jessica Hausner ritrae l’inesorabile aridità dell’animo umano, la cui aspirazione ad entrare in contatto religioso col divino nasconde, nella maggior parte dei casi, un inguaribile egoismo.