I 10 personaggi cult di Martin Scorsese

Condividi l'articolo

2. Jake LaMottaToro Scatenato, 1980

PERSONAGGI CULT

“Chi è un animale? Tua madre sarà un animale, brutto figlio di puttana!”

Una delle migliori interpretazioni di Robert De Niro e della Storia del Cinema, premiata con l’Oscar al migliore attore protagonista, il primo per il nostro Bob. Con i suoi dialoghi allo specchio, le sue ansie e la sua forma fisica perfetta, De Niro rese leggendario sia il film che la storia del pugile italo-americano.

 

  1. Travis BickleTaxi Driver, 1976

PERSONAGGI CULT

“Dodici ore al volante e non riesco a dormire… Porco mondo! I giorni sono interminabili, non finiscono mai…”

Un marines rientrato dal Vietnam si fa assumere come tassista notturno al Manhattan Cab Garage. La sua vita spazia tra notti insonni, cinema a luci rosse e tour solitari per le strade di New York. La voce off è lo specchio del pensiero di Travis Bickle (Robert De Niro). L’antieroe per eccellenza, esistenzialista e solitario, un individualità non capita da una comunità e da una società che non gli appartiene: l’alienato Travis Bickle è molto più che un personaggio.

LEGGI ANCHE:  Leonardo DiCaprio ha scritto alcune delle migliori scene di OUATH

Impossibile da analizzare in poche righe visto la sua psiche complessa, una cosa di cui siamo certi è che Travis Bickle è, e resterà, una delle più intense caratterizzazioni di un personaggio di tutta la Storia del Cinema.

MA DICI A ME?