I 10 migliori film in bilico tra Sogno e Realtà

Condividi l'articolo

5. Inland Empire di David Lynch

Inland Empire – L’impero della mente è un film del 2006 di David Lynch.
Primo film di Lynch ad essere stato girato interamente in digitale.

Nikki è un’aspirante attrice di Los Angeles che sta attendendo il responso del provino per “High in Blue Tomorrows”.

Rifiuta qualsiasi logica narrativa, tra dimensioni parallele ed un’atmosfera più che mai onirica a tal punto da spingere lo spettatore a chiedersi se davvero sta vedendo un film o ciò che si cela dietro le quinte. Inland Empire è un’istallazione che si confonde nei piani della realtà e del sogno, quasi più vicina alla videoarte che ad un lungometraggio cinematografico.

LEGGI ANCHE:  Recensione, Il dottor Stranamore - Ovvero: come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba