Netflix e la possibilità di sbarcare al cinema

La piattaforma streaming Netflix continua a puntare su se stessa e sui suoi prodotti originali: questi suoi contenuti sono stati inseriti quasi esclusivamente all’interno del suo catalogo, senza alcuna possibilità di sbarco per un pubblico più grande di non abbonati (con rarissime eccezioni, ottenute grazie ad accordi e concessioni, come Beasts of no Nation o il recente candidato agli Oscar Hell or High Water). Tale scelta però porta inevitabilmente degli svantaggi: oltre a non poter attirare altri potenziali clienti, la mancata distribuzione nelle sale preclude candidature a diversi premi (come, appunto, gli Oscar) e partecipazioni a numerosi festival. Il riconoscimento implica prestigio, il prestigio qualità, e qualità significa più abbonati – ergo più soldi in entrata.
Proprio per questo motivo sembra che il vento in casa Netflix stia cambiando, seguendo forse l’esempio della rivale Amazon – che ad oggi è riuscita a portare i suoi film al cinema in prima battuta per poi farli uscire su Amazon Prime Video successivamente (e con grande successo, se si pensa a titoli come Manchester by the Sea, The Neon Demon o Café Society). In un recente rapporto, il servizio streaming a lettere rosse ha rivelato quindi che il rilascio cinematografico potrebbe essere nel suo futuro:

“Dal momento che i nostri abbonati finanziano i nostri stessi film, loro dovrebbero essere i primi a vederli. Ma siamo anche disposti ad accordarci con le grandi catene cinematografiche, come AMC e Regal, se vogliono offrire i nostri film. Bright, il nostro prossimo film con Will Smith, sarà nei cinema in contemporanea con Netflix. Lasciamo scegliere i consumatori.”

Continuate a seguirci e per restare sempre aggiornati sul mondo Netflix, parlare e discutere di tutte quante le novità andate su Punto Netflix Italia.