Mr. Robot – 10 curiosità sulla serie culto di Sam Esmail

Condividi l'articolo

10. Psycho Robot: Tyrell Bateman o Patrick Wellick?

Affascinante, ben vestito ed apparentemente sicuro di sé. Tyrell Wellick, il manager della E-Corp rimanda molto a Patrick Bateman, il personaggio intepretato da Christian Bale nel omonimo film tratto dal romanzo di Bret Easton Ellis. Tutti e due sono facoltosi manager che però, tolti i panni da lavoro, hanno una vita parallela oscura.

9. Elliot ed il teorema del delirio.

Come detto prima, le analogie tra Mr. Robot e Fight Club sono innumerevoli e sotto gli occhi di tutti. La personalità disturbata e dissociata del nostro Mr. Robot viaggia parallelamente a quella di Edward Norton/Brad Pitt, con tanto di alter ego in bella mostra. Ma la sua paranoia incontrollabile sembra viaggiare di pari passo rispetto a quella di Sean Gullet, il matematico protagonista de Il Teorema del Delirio, prima opera di Aronofsky. Proprio il personaggio di Maximilian Cohen è stata fonte di ispirazione per Rami Malek.

LEGGI ANCHE:  Bohemian Rhapsody: licenziato Bryan Singer
1
2
3
4
5
6
Classe '89, laureato al DAMS di Roma e con una passione per tutto ciò che riguardi cinema, letteratura, musica e filosofia che provo a mettere nero su bianco ogni volta che posso. Provo a rendere la critica cinematografica accessibile a tutti, anche al "lattaio dell'Ohio".