Will Smith torna al cinema con il thriller Sugar Bandits

Will Smith si prepara a tornare al cinema con il nuovo action thriller Sugar Bandits, nel quale vestirà i panni di un veterano della guerra in Iraq

will smith, independence day
Condividi l'articolo

Will Smith si prepara ad aggiungere un altro progetto cinematografico alla lista di impegni imminenti, con la quale sta cercando di riscrivere un nuovo capitolo della sua carriera. Dopo il fattaccio degli Oscar 2022 – con l’ormai celebre schiaffo a Chris Rock che gli è quasi costato la carriera – l’attore aveva già fatto il suo ritorno sul grande schermo con il film Emancipation – Oltre la libertà di Antoine Fuqua (qui la recensione), ma oggi sembra più che mai intenzionato a consolidare nuovamente la sua presenza nell’industria. Variety, infatti, ha rivelato in esclusiva che Will Smith sarà nel cast del nuovo action thriller Sugar Bandits.

Basato sul libro di Chuck Hogan Devils in Exile, il thriller vedrà Will Smith nei panni di un veterano della guerra in Iraq che si allea con una squadra di vigilanti per mettere fine al traffico di droga a Boston. Ma il protagonista scoprirà a sue spese che le cose non sono come sembrano. Al momento non sono state rivelate numerose informazioni riguardo il cast e la squadra tecnica del film: all’epoca del primo annuncio riguardo la produzione di Sugar Bandits – nel 2013 – Joe Carnahan era stato assegnato come regista, ma ad oggi ci sono sul banco nuove trattative. Inoltre IMDb ha rivelato che il film potrà contare su un budget milionario: secondo le prime indiscrezioni, l’action thriller avrà 80 milioni di dollari di budget.

LEGGI ANCHE:  Will Smith chiede scusa: "Il mio comportamento è stato imperdonabile"

La perfomance di Will Smith nel nuovo thriller Sugar Bandits si affianca ad altri progetti importanti destinati ad arrivare sul grande schermo nei prossimi mesi: l’attore è infatti al lavoro sul set del quarto film senza titolo di Bad Boys, che è ancora in produzione, e al sequel del cult Io sono leggenda, che sarà interpretato da Michael B. Jordan e vedrà Smith riprendere il suo ruolo dall’originale del 2007. Un ventaglio di personaggi e incarichi che evidenzia la volontà dell’attore di lasciarsi alle spalle quanto successo durante la cerimonia degli Oscar 2022. Inoltre sembra che, dopo i numerosi mea culpa, Hollywood sia finalmente pronta a perdonare Will Smith e ad inaugurare una nuova florida fase della sua carriera sul grande schermo.

E voi, cosa ne pensate?

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa