Chester Bennington e l’assurda teoria del complotto sulla sua morte [VIDEO]

Chester
Condividi l'articolo

Sono passati quasi sei anni dalla morte di Chester Bennington, e a quanto pare qualcuno inizia a sostenere che non si sia tolto la vita da solo

Non è raro che attorno alla morte di una rockstar come Chester Bennington inizino a formarsi le più assurde teorie, specie quando come in questo caso si tratta di suicidio. Ed il figlio del frontman dei Linkin Park, Tyler Lee, è dovuto intervenire per mettere a tacere queste voci e chiedere di rispettare la memoria del padre scomparso.

Lo ha fatto su TikTok (video qui sotto), condividendo un commento di un cospirazionista che dice: “Tuo padre non si è ucciso da solo! E penso che comunque tu lo sappia! Tuo padre era un eroe per molte persone e stava facendo del bene in questo mondo. E a loro non piaceva“. Ovviamente, non si sa chi mai sarebbero questi “loro”, e si sente il chiaro sapore di “Epstein didn’t kill himself“.

Il classico linguaggio del complottismo, che paventa minacce vagamente provenienti dall’alto ma non attribuibili a nessuno di preciso, perché non si possono fare nomi. Per inciso, se questi complotti veramente esistessero messaggi del genere sparirebbero dalla rete o verrebbero censurati, come si fa in Russia, in Cina o in Nord Corea.

LEGGI ANCHE:  Stone Temple Pilots - Il ritorno con il nuovo cantante

Invece, come accaduto durante la pandemia e anche prima, questo tipo di discussione non fa altro che diffondere paranoia priva di fattualità e poi, in questo caso, rovinare la memoria di uno dei più amati frontman e vocalist degli ultimi vent’anni, ammirato da milioni di persone in tutto il mondo.

@thetylerbennington Replying to @thoughtprovokingwisdom I will not tolerate this kind of behavior about me, my family, or any fan on my page. It pains me to know that there are still people in the world who listen to this sttention seeking slander. This is the only video i will post like this, for any other comments like this, I reserve the right to movk and ridicule you back before blocking you. Thank you to everyone who has left supportive and kind comments. You are truly kind people. #mentalhealthmatters #fuckdepression #makechesterproud #suicidepreventionawarenes ♬ original sound – Tyler Bennington

Ed è quello che dice Tyler Lee, respingendo con forza il messaggio al mittente: “Questo è il tipo di stronzate con le quali non avrò a che fare sulla mia pagina. Questa persona è stata bloccata. Sono un ragazzo, è inappropriato commentare il mio post o quello di chiunque a questo riguardo”.

LEGGI ANCHE:  Chester Bennington - Un video 36 ore prima del suicidio

“Non c’è alcuna prova su queste teorie che sono state elaborate. Questi sono tutti solo vani tentativi di sensazionalizzare e trarre una grande storia da quella che è veramente una tragedia. Fatti una vita, amico”, attacca il figlio di Chester nel video su TikTok, rendendo chiaro il suo desiderio di bloccare ogni diceria sul nascere.

“Non tollererò questo tipo di comportamento riguardo me, la mia famiglia o alcun fan sulla mia pagina. Mi addolora sapere che ci sono ancora persone nel mondo che danno retta a questo tipo di calunnie attira-attenzione”, scrive poi Tyler Lee nella didascalia di accompagnamento al video.

“Questo è l’unico video di questo tipo che posterò. Per ogni altro commento come questo mi riservo il diritto di prenderti in giro e ridicolizzarti di rimando, prima di bloccarti. Grazie a tutti coloro che hanno lasciato commenti gentili e di sopporto. Siete persone veramente gentili”.

Fonte: NME

Continuate a seguirci su LaScimmiaSente