Gorillaz: il film sarebbe stato cancellato dalle “purghe” di Netflix

Gorillaz
Condividi l'articolo

Secondo Damon Albarn, il film con i Gorillaz in progetto ha subito lo stesso destino di diverse serie animate Netflix ora cancellate

Già da anni si parla di un film (animato, chiaramente) su e con i Gorillaz. Sarebbe a dire, non una raccolta di videoclip legati tematicamente a qualche album, ma un vero e proprio lungometraggio animato con protagonista la band virtuale più famosa del mondo. Un progetto che, sembrava, dovesse prendere vita su Netflix.

Ma ora, svela Damon Albarn, pare che la piattaforma abbia deciso di cancellare questo film assieme a diversi altri prodotti animati, come le serie Inside Job e Dead End: Paranormal Park. Il cantante e da sempre leader della band rivela anzi che il nuovo album dei Gorillaz, Cracker Island, è nato proprio grazie alla lavorazione sul film.

“Il nuovo disco è spuntato fuori perché Jamie [Hewlett, fumettista co-creatore dei Gorillaz] e io ci trovavamo spesso a Los Angeles. Stavamo lavorando a un nuovo film sui Gorillaz, che non arriverà mai. Questo senza fare nomi perché l’intera faccenda non è stata ancora risolta: la piattaforma streaming per cui stavamo facendo il film si è ritirata”.

LEGGI ANCHE:  Gorillaz: a dicembre il documentario al cinema

“Sono andati in panico perché stavano producendo troppi contenuti e hanno deciso di tagliare sulla loro offerta di film. E, come è stata una classica pratica di Hollywood per decadi, il tizio con cui stavamo lavorando si è spostato ad un’altra compagnia. Da quando perdi il tuo angelo custode, sembra esserci una puzza su di te”.

“Hollywood è molto territoriale: se arriva un tizio nuovo deve avere un’opinione diversa anche se segretamente è d’accordo con il suo predecessore”. Risultato: del film di cui si parla almeno dall’inizio del decennio sembra si farà un bel niente, almeno su Netflix. Altre piattaforme si faranno avanti? Staremo a vedere.

Fonte: Stereogum

Continuate a seguirci su LaScimmiaSente