7 Film da vedere per imparare ad accettarsi [LISTA]

In attesa dell'uscita di Close, al cinema dal 4 gennaio, vediamo insieme 7 film che ci insegnano ad accettarci.

Little Miss Sunshine
Condividi l'articolo

All’interno della nostra società accade ancora troppo spesso di vedere discriminazioni o semplicemente persone che vengono trattate in modo diverso e messe all’angolo a causa di alcune loro caratteristiche. Ed è semplice, in questi casi, che si arrivi a chiudersi in sé stessi, spesso odiandosi e non imparando invece ad accettarsi per come si è.

Fortunatamente è possibile uscire da pesanti situazioni di questo tipo e oggi vedremo 7 tra i più famosi film che cercano di mostrare come imparare ad accettarsi e quanto ciò possa essere fondamentale. A questa lista si andrà molto presto ad aggiungere Close, il nuovo film della Lucky Red, in uscita il 4 gennaio al cinema.

Si tratta di un film molto atteso, vincitore del Gran Premio della Giuria a Cannes nel 2022, che tratta la tematica dell’amicizia profonda che nasce tra due tredicenni.

Un’amicizia sana, genuina, che viene però sconvolta dalle critiche e dalle insinuazioni dei compagni di classe e getta i ragazzi in uno stato di confusione che si tramuta poi in un loro allontanamento e che culminerà infine in un evento determinante che segnerà la vita di tutti. Un film dolce ma al tempo stesso intenso e che pone l’accento su tematiche attuali e molto delicate. 

Qui di seguito vi lasciamo il trailer di Close:

Close, per la regia di Lukas Dhont, prodotto da Lucky Red

Per poter apprezzare nella sua totalità questo nuovo film, per la regia di Lukas Dhont, parliamo oggi di altri 7 ottimi lungometraggi che pur affrontando tematiche molto diverse tra loro e pur spaziando in vari generi, trattano in maniera perfetta il tema dell’accettazione di sé

LEGGI ANCHE:  5 Film da vedere su Netflix | Febbraio 2022 [LISTA]

To the bone (2017), Marti Noxon

Accettarsi
Accettarsi – To the bone

Il film tratta la tanto delicata quanto attuale tematica dell’anoressia e lo fa attraverso gli occhi di una ragazza già ad uno stadio piuttosto avanzato della malattia ma ancora non sufficientemente motivata ad affrontarla.

Il film rispecchia in tutto e per tutto la situazione di moltissime persone affette da questa malattia, persone che fin troppo spesso, come per la protagonista del film, vengono quasi spinte verso un tentativo di guarigione forzata senza un vero percorso che le renda libere di trovare la giusta via per superare quella condizione.

Senza fare spoiler possiamo dire che dopo un periodo veramente buio e grazie all’aiuto di chi le sta intorno, la protagonista riesce a rialzarsi, impara l’importanza dell’accettarsi e riesce finalmente a percorrere questa via. Si tratta di un film forte che però affronta la tematica in punta di piedi, con la sensibilità necessaria per parlare di argomenti così delicati.

Si può fare (2008), Giulio Manfredonia

si può fare, film per imparare a accettarsi

Cambiamo totalmente genere per ritrovarci in una commedia con tinte drammatiche ed estremamente attuale se si pensa anche al nostro paese.

Si può fare affronta la tematica dei disturbi psichiatrici e lo fa attraverso gli occhi di un educatore che si ritrova alle prese con un gruppo di persone, più o meno giovani, affette da questi disturbi ma ormai convinte, a causa delle precedenti esperienze e in generale a causa della società, di non valere nulla rispetto agli altri.

LEGGI ANCHE:  The Other side of the wind è uno dei migliori film del XXI secolo

L’accettarsi diventa quindi un aspetto centrale per tutto il film. Grazie ad un percorso innovativo e fuori dagli schemi, frutto della filosofia dell’educatore, i protagonisti riescono a ritrovare fiducia in loro stessi, riescono a capire realmente quanto valgono e ad intraprendere un percorso sano verso una condizione di maggiore serenità.

Si tratta di un film molto divertente ma che affronta la tematica in maniera perfette e com’è difficile trovare in altri prodotti. 

Boy Erased – Vite Cancellate (2018), Joel Edgerton

Accettarsi
Accettarsi – Boy Erased Vite Cancellate

Il film ci catapulta dentro ad una realtà che purtroppo ancora oggi esiste ovvero quella delle terapie di “conversione” nei confronti di giovani adolescenti omosessuali.

La trama parla infatti di un giovane protagonista che vivendo all’interno di una famiglia estremamente conservatrice, non può vivere serenamente le sue relazioni in quanto viene costantemente additato come malato e costretto a portare avanti questi assurdi tentativi di guarigione.

Ovviamente, com’è normale in questi casi, il risultato è solo una profonda sensazione di errore nel ragazzo, che si sente sbagliato e pensa di essere lui ad avere un problema. Il film ci mostra il lato più ipocrita della società ma fortunatamente ci mostra anche la capacità di un ragazzo di acquisire consapevolezza nonostante i costrutti che lo circondano.

Consapevolezza che lo porterà ad amarsi e ad accettarsi così com’è, senza doversi giustificare né vergognare per alcun motivo.