Bella Thorne: “Disney quasi mi licenziò perché indossai un bikini in spiaggia a 14 anni”

Bella
Condividi l'articolo

Parla Bella Thorne: “Mi hanno fatto una foto in spiaggia ed era su tutti i media, ‘Come osa questa ragazzina fare questo'”?

Bella Thorne, attrice ex-bambina prodigio in casa Disney, parla di come venne quasi licenziata perché, a 14 anni, delle sue foto in bikini fecero scalpore sul web. E ne parla in un podcast con Emily Ratajkowski, raccontando anche di come spesso in quanto star femminile adolescente si sentisse ai tempi sessualizzata.

“Una volta sono stata quasi licenziata da Disney Channel perché avevo 14 anni e avevo indossato un bikini in spiaggia. C’era un fan, mi hanno fatto una foto lì in spiaggia. Era su tutti i media, era letteralmente virale all’epoca. Ed era tipo: ‘Come ora questa ragazzina fare questo? È così disgustoso”.

L’attrice spiega che all’epoca la gente mise Disney sotto pressione perché venisse licenziata, ma non avvenne. “Erano tipo: ‘Ehi, stiamo avendo un sacco di interesse per questo. Tutti si stanno scaldando perché sei in bikini su una spiaggia, quindi lei deve uscire con short da ragazzo e una larga t-shirt la prossima volta che è in spiaggia”.

LEGGI ANCHE:  Bella Thorne difende Armie Hammer dalle accuse di cannibalismo

La Thorne racconta anche di un’altra situazione disturbante, avvenuta sul set quando aveva solo 10 anni: “Il direttore del cast chiamò il mio agente e lui chiamò mia mamma, e dicevano: ‘Ok, lei non va avanti perché il regista ha avuto l’impressione che lei stesse flirtando con lui, e lo ha messo veramente a disagio'”.

“Di che cazzo stai parlando amico? Non me ne frega un cazzo di che cazzo ho detto! Non mi importa se ho detto: ‘Mangiami la figa ora subito’! Lei ha dieci anni, perché mai penseresti a una cosa del genere?” Ecco qui sotto la conversazione per intero. Non scordate di seguirci sempre su LaScimmiaPensa.

Fonte: Variety