Nicolas Cage era convinto di essere un alieno

Parlando con Rampstyle, Nicolas Cage ha raccontato di come da bambino fosse convinto di essere un alieno

The Unbearable Weight Of Massive Talent, nicolas cage
Condividi l'articolo

Nicolas Cage (qui le 10 migliori interpretazioni) è sempre stato un uomo, prima che un attore, davvero molto particolare. E ogni volta che rilascia una qualche intervista ce ne convinciamo sempre di più. Questa volta, parlando con Rampstyle la star di Pig ha raccontato di come suo padre, quand’era bambino, gli avesse detto in modo metaforico di pensare che lui fosse un alieno. E questo aveva convinto il futuro attore a credere seriamente di provenire da un altro pianeta.

Sono rimasto scioccato il giorno in cui sono andato nello studio del medico da bambino e ho scoperto di avere organi normali e uno scheletro normale, perché ero certo di provenire da un altro pianeta.

Nicolas Cage ha detto anche che aveva difficoltà ad entrare in contatto con altre persone, il che lo ha portato a intraprendere una carriera nella recitazione.

Quando ho visto David Bowie in L’uomo che cadde sulla Terra mi sono reso conto che dovevo fare qualcosa, e così ho deciso di fare l’attore.

Ritroveremo Nicolas Cage nei panni di Dracula nel prossimo film Renfield (qui le prime immagini) che vedrà Nicholas Hoult come protagonista e diretto da Chris McKay, autore del recente La Guerra di Domani con Chris Pratt. Parlando con Variety qualche mese fa, l’attore ha spiegato di volere dare il suo originale tocco ad uno dei personaggi più rappresentati della storia del cinema.

LEGGI ANCHE:  I 10 Film che dimostrano che Nicolas Cage è un grande Attore

Ho guardato le interpretazioni di Bela Lugosi, poi quella prestazione di Frank Langella. Ho guardato anche la performance di Gary nel film di mio zio, che penso sia così sontuoso. Ognuno di questi è un’opera d’arte. Voglio che il mio risalti in un modo unico rispetto a come l’abbiamo visto finora. Quindi sto pensando di concentrarmi davvero sui movimento del personaggio. Ho visto Malignant e anche ‘Ringu’ con Sadako Yamamura e ho pensato a cosa hanno fatto con quei movimenti. Voglio quindi esplorare le profondità del personaggio attraverso movimenti e voce!

Ciò che lo rende super divertente è il che è una commedia – ha continuato. E quando riesci a dare il giusto mix tra commedia e horror – come Un lupo mannaro americano a Londra, viene fuori un capolavoro. Sto cercando di portare qualcosa di nuovo da portare al personaggio, e anche quel perfetto bilanciamento tra commedia e horror

Insomma, il solito Nicolas Cage.

Seguiteci su LaScimmiaPensa