Kevin Spacey è stato assolto: non ha molestato Anthony Rapp

Una giuria di New York ha assolto Kevin Spacey dalle all'accusa di aver abusato di Anthony Rapp quando aveva 14 anni

kevin spacey, house of cards
Condividi l'articolo

Una buona notizia per Kevin Spacey. L’attore è stato infatti assolto da un’accusa di violenze sessuali alla fine di un processo che durava ormai da anni. Nel 2017 Anthony Rapp, attore volto di Paul Stamets in Star Trek: Discovery, fece causa alla star di Seven per 40 milioni di dollari affermando che fosse stato abusato sessualmente nel 1986 nell’appartamento di Manhattan dell’attore dopo una festa.

Rapp ha infatti raccontato di come Spacey lo ha abbia preso in braccio e si sia sdraiato brevemente su di lui su un letto. A quel tempo avevano rispettivamente 14 e 26 anni. Rapp ha testimoniato di essersi divincolato ed è fuggito dall’appartamento solo per incontrare uno Spacey ubriaco alla porta che gli chiedeva se era sicuro di voler andarsene.

Richard Steigman, uno degli avvocati dell’accusa, aveva esortato la corte nell’arringa finale a far pagare Kevin Spacey per questo suo gesto e lo ha anche accusato di aver mentito sul banco dei testimoni. Il legale ha detto infatti ai giurati che avrebbero dovuto concludere che l’attore di American Beauty ha mentito loro quando ha insistito sul fatto che l’incontro non sarebbe potuto accadere perché Rapp ha affermato che è accaduto in un appartamento con una camera da letto e Spacey viveva in uno studio.

LEGGI ANCHE:  House of Cards, c'è la data della sesta (e ultima) stagione

Gli manca di credibilità – ha detto Steigman. A volte la semplice verità è la migliore. La semplice verità è che questo è successo

D’altra parte Jennifer Keller, uno degli avvocati di Spacey, ha detto ai giurati che Rapp aveva inventato l’incontro, suggerendo anche le ragioni da cui questo tipo di invenzione sarebbe sorta. Il legale ha detto che era possibile che l’accusatore l’abbia inventato sulla base della sua esperienza in Precious Sons, un’opera teatrale in cui Ed Harris prende il personaggio di Rapp e si sdraia su di lui, scambiandolo brevemente per sua moglie prima di scoprire che è suo figlio. Ha anche suggerito che Rapp in seguito fosse diventato geloso del fatto che Spacey fosse diventato una megastar mentre lui aveva “ruoli minori in piccoli spettacoli”

Quindi eccoci qui oggi e il signor Rapp sta ricevendo più attenzione da questo processo che in tutta la sua vita da attore

La giuria, dopo una delibera di poco più di un’ora, ha concluso infine che Kevin Spacey non ha molestato Anthony Rapp. Quando il verdetto è stato letto, il due volte premio Oscar ha abbassato la testa, quindi ha abbracciato avvocati e altri prima di lasciare l’aula.

LEGGI ANCHE:  Kevin Spacey dovrà pagare 31 milioni ai produttori di House of Cards

Che ne pensate?