Il Signore degli Anelli: Aragorn affronta Sauron in una scena tagliata

In una delle scene tagliate più famose di Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re, Aragorn combatte contro Sauron

il signore degli anelli
Condividi l'articolo

Sono passati ormai 19 anni da quando, nel 2003, uscì Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re, ultimo capitolo della leggendaria trilogia diretta da Peter Jackson. Nel corso degli anni sono state rilasciate varie versioni del film nelle quali sono stata inserite le molte scene tagliate dal montaggio finale. Tuttavia non tutti hanno avuto modo di poter osservare i momenti che il regista neozelandese ha deciso di tagliare via dal prodotto finale. Una delle più belle e suggestive è sicuramente quella, che vi lasciamo qui sotto, nella quale Aragorn combatte con niente meno che Sauron durante la battaglia finale.

Ritroveremo Sauron il prossimo 2 settembre, data nella quale su Amazon Prime arriverà Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere, nuovissima serie ambientata nell’Universo Narrativo creato da J.R.R. Tolkien molti anni prima rispetto a quanto visto nella trilogia cinematografica. (qui il trailer). Si tratta sicuramente di uno dei prodotti seriali più attesi dell’anno e i fan sono in fremente attesa di sapere se riuscirà a rispettare i canoni dettati dallo scrittore britannico. Sebbene ancora non sappiamo molto della trama, recentemente lo showrunner Patrick McKay ha parlato con Total Film di come lo show non sarà influenzato dalla politica.

LEGGI ANCHE:  Il Signore degli Anelli - Gli anelli del Potere: teaser Trailer e Data [VIDEO]

Questo è stato uno dei punti di discussione di Tolkien con CS Lewis, il suo amico e collega – aveva detto. Era molto importante che ciò che stava creando non fosse un’allegoria. Non stava commentando eventi storici del suo tempo o di un altro tempo. Non stava cercando di trasmettere un messaggio che parlasse alla politica contemporanea. Voleva creare un mito che era senza tempo e sarebbe applicabile – questa era la sua parola, ‘applicabile’ – l’applicabilità attraverso i tempi.

Ogni singola scelta che abbiamo fatto in ogni momento della realizzazione di questo spettacolo è stata quella di essere fedeli a quell’aspirazione, perché è quello che vogliamo come spettatori. Non vogliamo adattare il materiale in un modo che potrebbe sembrare datato. Aspiriamo a essere senza tempo. Ecco perché questi libri parlano ancora così tanto alle persone, perché così tanto di ciò che contengono non è invecchiato di un giorno. E aspiriamo a fare la stessa cosa. E penso che sentiamo che una volta che le persone vedono lo show, e vedere quali sono le storie, i personaggi e i mondi nel contesto, si sentiranno allo stesso modo

Avevate mai visto questa scena?

LEGGI ANCHE:  Il Signore degli Anelli: via libera di Amazon