Chris Pratt: “Ford mi fa paura, per questo non sarò Indiana”

Durante la sua apparizione nel podcast Happy Sad Confused, Chris Pratt he negato la possibilità di essere il prossimo Indiana Jones

chris pratt, indiana jones
Condividi l'articolo

Il prossimo capitolo di Indiana Jones, in uscita il prossimo anno, sarà quasi sicuramente l’ultimo della carriera di Harrison Ford, leggendario volto di uno dei personaggi più iconici della storia del cinema. Per questo il web ha cominciato a mobilitarsi per ipotizzare su chi potrebbe ereditare cappello e frusta. E in molti hanno indicato Chris Pratt come possibile nuovo interprete del professore di archeologia più amato di sempre. Tuttavia l’attore di Guardiani della Galassia e Jurassic World ha negato questa possibilità durante la sua apparizione nel podcast Happy Sad Confused.

Non so nemmeno chi sia Steven Spielberg. Chi? Steven Chi? – ha scherzato l’attore. No, non stanno facendo Indiana Jones con Harrison Ford? Tutto quello che so è che una volta ho visto un’intervista di Harrison Ford e non so nemmeno se fosse davvero lui, ma è stato abbastanza per spaventarmi, che diceva: “Quando morirò, Indiana Jones morirà con me”. E io non voglio essere perseguitato dal fantasma di Harrison Ford.

La citazione a cui si riferisce Chris Pratt proviene dall’intervista di Ford del 2019 su Today. L’icona della recitazione ha detto senza mezzi termini:

LEGGI ANCHE:  Guardiani Della Galassia Vol.2 - Recensione in anteprima

Non capite? Io ono Indiana Jones. Quando me ne andrò, lui se ne andrà con me. È facile.

Harrison Ford riprenderà dunque il ruolo di Indiana Jones per la quinta volta in un nuovo film diretto da James Mangold. Questo sarà il primo film di Indy non diretto dal co-creatore del franchise Steven Spielberg. Insieme a Ford nel cast ci saranno Phoebe Waller-Bridge, Mads Mikkelsen, Boyd Holbrook, Toby Jones e Antonio Banderas, tra gli altri.

Banderas ha detto a USA Today all’inizio di quest’anno che è stato “così incredibile” vedere Ford sul set col suo costume di Indiana Jones, aggiungendo:

Il primo giorno in cui sono arrivato, ero nella stanza del trucco, mi sono girato ed era lì nel costume di Indiana con il cappello e la frusta. Anche Phoebe Waller-Bridge era lì con lui, ed è stato fantastico. Ricordo ancora la prima volta che vidi Indiana Jones in un cinema e la folla ne andò pazza. Ho pensato: “È come tornare ai vecchi film d’avventura in un modo completamente diverso”.

Che ne pensate?

LEGGI ANCHE:  Super Mario: l'accento di Chris Pratt non offenderà gli italiani